Tutti i fatti
    Foto: Heiner H. Schmitt
    Foto: Heiner H. Schmitt
    Foto: Heiner H. Schmitt
    Foto: Heiner H. Schmitt

I vitelli bevono dapprima una grande quantità di latte materno, quindi si nutrono principalmente di erba e altro foraggio secco. La soia e le sostanze dopanti sono vietate mentre i cereali devono essere limitati il più possibile. Al progetto partecipano anche i nostri partner Vacca madre Svizzera, Bell Svizzera e il commerciante di carne Vianco. Un altro vantaggio è dato dal fatto che le vie di trasporto dai paesi baltici sono decisamente più brevi di quelle dal Sudamerica. Ciò comporta anche meno trasporti aerei e meno emissioni di CO2, emissioni che riduciamo ogni anno di circa 9’000 tonnellate. Il Grassland Beef dai paesi baltici è dunque sostenibile e rispetta gli animali.

Maggiori informazioni sui nostri partner