Tutti i fatti

I nostri fornitori di prodotti di origine animale devono adempiere ai criteri che garantiscono il benessere degli animali. Per questo motivo dal 1996 rinunciamo alla vendita di cosce di rana. Da lì a poco abbiamo inoltre bandito dal nostro assortimento tutti i prodotti ricavati da squali. E siamo giunti a questa decisione perché intendiamo contrastare attivamente lo sfruttamento eccessivo delle risorse idriche e preservare questa specie dall’estinzione. La nostra rinuncia totale alle cosce di rana è stata invece dettata dai metodi di produzione a volte non rispettosi del benessere degli animali e dall’impatto notevole che gli allevamenti possono avere sull’ecosistema.