Tutti i fatti

Grazie a una collaborazione avviata oltre 15 anni fa con la Protezione svizzera degli animali (PSA), l’Ufficio federale di veterinaria e l’esperto Felix Näf, siamo riusciti a promuovere allevamenti di conigli particolarmente rispettosi della specie. In questo modo riusciamo a rinunciare interamente alle fonti tradizionali, in particolare all’importazione di carne di conigli allevati in gabbia. I conigli vengono allevati secondo il cosiddetto Sistema di stabulazione particolarmente rispettoso degli animali (SSRA), un programma volontario elaborato insieme alla Confederazione per un allevamento consono alla specie.

Foto: Heiner H. Schmitt

Il programma garantisce che i conigli da allevamento e quelli da ingrasso vivano in conigliere dalle dimensioni adeguate e adatte alle loro esigenze comportamentali. La PSA effettua a cadenza regolare controlli a sorpresa per verificare la corretta applicazione degli standard in materia di benessere degli animali. In più i nostri requisiti vanno ben oltre quelli imposti dalla legge federale sulla protezione degli animali. Il risultato? Un lavoro decisamente più complesso e costi maggiori per gli allevatori, ma anche una maggiore soddisfazione dei clienti per la nostra carne svizzera di coniglio da allevamenti rispettosi della specie. A livello mondiale, siamo il primo commerciante al dettaglio ad aver ricevuto nel 2016 il «Good Rabbit Award», a riconoscimento del nostro impegno. Questo premio viene attribuito dalla nota organizzazione inglese per la protezione degli animali Compassion in World Farming (CIWF).

Per saperne di più sul «Good Rabbit Award»

    Foto: Heiner H. Schmitt
    Foto: Heiner H. Schmitt

Maggiori informazioni sui nostri partner