Tutti i fatti

Per il periodo compreso tra il 2009 e il 2017 sosteniamo la ricerca di nuove tecniche per l’agricoltura bio. Ci focalizziamo soprattutto su due temi legati alla sostenibilità: la riduzione degli effetti sul clima e l’aumento della fertilità dei terreni. Dalle ricerche condotte fino ad oggi emerge che l’agricoltura bio comporta consumi energetici inferiori rispetto a quella convenzionale. In altre parole ha un impatto minore sul clima, senza per altro essere climaneutrale. Diminuendo in modo oculato la lavorazione del terreno e aumentando il numero di piante coltivate, che fissano le sostanze azotate nel suolo, è possibile ridurre nettamente i consumi energetici e le emissioni di CO2.

Foto: Thomas Alföldi

Maggiori informazioni sui nostri partner