Tutti i fatti

Insieme alla fondazione Biore e all’Istituto di ricerche dell’agricoltura biologica (FiBL) ci impegniamo in progetti a favore dei coltivatori di cotone indiani e dell’impiego di sementi non geneticamente modificate, che permettono di aumentare la qualità e la quantità dei raccolti, migliorando così la qualità delle fibre e facendo in modo che rispondano agli standard industriali. Se il progetto ha successo, i contadini possono produrre da sé le sementi bio e geneticamente non modificate.

Maggiori informazioni sui nostri partner