Tutte le news
15.06.2015

Helvetas Clip Award

Helvetas fa appello alle menti creative invitandole a immaginarsi un mondo migliore in occasione del Clip Award 2015 intitolato «News from the Future – il mondo nel 2030». Con il tuo videoclip dimostri il tuo talento, contribuendo inoltre a migliorare il mondo. Interessanti premi attendono i vincitori, alcuni sponsorizzati da Coop.

Gira il tuo filmato

Hai voglia di realizzare un tuo reportage e produrre un cortometraggio? Ti si presenta un’occasione unica: partecipa al Clip Award di Helvetas e gira un videoclip che abbia come tema «News from the Future – il mondo nel 2030». Cerchiamo opere di registi creativi che ci mostrino il futuro auspicabile per il nostro pianeta.

Oggi le notizie di miseria e povertà nei Paesi in via di sviluppo sono all’ordine del giorno. Indubbiamente la vita per molte persone in Africa, Asia e America latina è già migliorata e il progresso avanza. Ma vogliamo immaginare insieme un futuro dove nessuno debba più andare a letto affamato e tutti i bambini frequentino la scuola. Dove «Made in Africa» diventi il marchio di qualità preferito. O il premio nobel per l’economia e la medicina venga assegnato in Afghanistan o Haiti.

Fantastici premi in palio

La prima dei film e la premiazione avverranno l’8 ottobre 2015 a Berna in occasione dello shnit International Shortfilmfestival, di cui Coop è partner principale. Si tratta di un evento che richiama ogni anno un pubblico di circa 25’000 cinefili! Una giuria d’eccezione definirà i vincitori del Clip Award di Helvetas. Interessanti premi attendono i vincitori, alcuni sponsorizzati da Coop.

Il vincitore del Clip Award di Helvetas 2012, Yves Farine è anche il registra di un film sull’innovativo progetto per il riso promosso da Coop e Helvetas Swiss Intercooperation. Ai piedi dell’Himalaya occidentale gli agricoltori si dedicano alla coltivazione del riso bio, sperimentando nuove pratiche agricole che possano incrementare il raccolto, risparmiare risorse idriche e rafforzare le colture dal momento che le precipitazioni sono irregolari. L’intera produzione avviene nel pieno rispetto dei requisiti sociali di Max Havelaar. La testimonianza di Nandan Singh, coltivatore di riso bio, fornirà maggiori dettagli sul progetto in corso in Nainital.