Tutte le news
06.04.2016

Meno polvere, più risparmio energetico

Gli aspirapolvere hanno una durata di vita di 15 anni o più: ecco perché conviene acquistarne fin da subito uno per il quale è stato comprovato un consumo energetico ridotto. Che tipo di prodotti offre il mercato?

Gli aspirapolvere di Satrap sono i più efficienti

Dal 2017 il consumo energetico annuale di un aspirapolvere non potrà superare i 43 kWh: ecco perché si consiglia di acquistare fin da subito un elettrodomestico che soddisfa questo criterio. Il marchio indipendente Topten ha testato 25 aspirapolvere passandoli sotto la lente d’ingrandimento.

Il vincitore è indiscusso

Il modello Aspira Copper di Satrap, disponibile da Coop, ha vinto su tutta la linea: con un consumo energetico di soli 25 kWh all’anno soddisfa infatti tutti i requisiti della categoria energetica A. Dal 2015, gli aspirapolvere devono essere dotati di etichetta di efficienza energetica (A indica la categoria più efficiente e G quella meno efficiente). L’etichetta fornisce inoltre informazioni sulla capacità di aspirazione e di raccolta della polvere nonché sul rumore emesso.

Topten: un marchio di fama internazionale

Dietro il label di Topten c’è l’Agenzia Svizzera per l’efficienza energetica (S.A.F.E.), il cui obiettivo è conseguire un utilizzo energetico il più intelligente e parsimonioso possibile.

Altri suggerimenti

Si consiglia di passare l’aspirapolvere in modo lento e omogeneo per raccogliere la maggior quantità di polvere possibile. Cambiando regolarmente il filtro, inoltre, le prestazioni non vengono compromesse e il motore non si sovraccarica: un accorgimento che vi consente di risparmiare tempo e denaro.

Topten: aspirapolvere a confronto

Al sito web dell'associazione S.A.F.E.