United Nations Global Compact (UNGC)

Dichiarazione d'impegno del presidente della Direzione generale di Coop

Siamo lieti che l’United Nations Global Compact (UNGC) riconosca il contributo positivo che il mondo economico può apportare a livello globale in materia di benessere e sostenibilità. È con piacere che confermiamo il nostro sostegno attivo ai 10 principi dell’UNGC a cui abbiamo aderito nel 2009.

Ci adoperiamo in maniera tangibile a favore della sostenibilità in tutte le sue espressioni: economica, ecologica e sociale. È un atto d’impegno che abbiamo definito nella medesima forma anche nelle nostre linee guida. Il nostro operato si ispira ai 10 principi dell’UNGC e determina effetti positivi su collaboratori, clienti, partner e territori nei quali agiamo. Troverete le misure concrete da noi intraprese sul sito fatti-non-parole.ch, nel Rapporto di gestione 2016 e nel nostro Rapporto sui progressi in materia di sostenibilità 2016.

Di seguito alcuni degli eventi salienti che hanno segnato il 2016:

    • Mobilità ecologica: da novembre 2016 gestiamo la prima stazione pubblica di rifornimento di idrogeno in Svizzera. Si tratta di uno dei nostri contributi per una mobilità futura rinnovabile, a emissioni zero e confortevole. Inoltre, grazie al trasporto combinato non accompagnato, i nostri camion hanno potuto risparmiare circa 9,7 milioni di chilometri di strada, evitando così l’emissione di 8400 tonnellate di CO2.
    • Produzione tessile sostenibile: nel 2016 abbiamo posto l’attenzione sul potenziamento dell’offerta formativa per i fornitori con l’intento di contribuire attivamente a sensibilizzarli e assisterli nell’uso corretto di sostanze chimiche. Grazie al nostro impegno dinamico in questo settore, Greenpeace, nel suo rapporto intermedio, ci ha definiti «trend setter».
    • Materie prime problematiche: nel commercio all’ingrosso, le società nazionali in Germania, Francia e Austria hanno svolto una verifica approfondita degli assortimenti per identificare le materie prime problematiche e definire gli interventi necessari.
    • Fairtrade: dal 1992 lavoriamo a stretto contatto con Max Havelaar e nel 2016 abbiamo festeggiato il 15° anniversario con fiori Fairtrade.
    • Croce Rossa Svizzera (CRS): come partner della CRS, Coop ha stanziato una donazione straordinaria di fr. 200.000 per le vittime dell’uragano ad Haiti.
    • Fondo Coop per lo sviluppo sostenibile: nel 2016 Coop ha investito 18,6 milioni di franchi in progetti sostenuti dal Fondo. Uno di questi progetti ha come obiettivo la creazione di una filiera diretta e trasparente per le noci di acagiù bio Fairtrade in Benin, grazie al potenziamento della lavorazione in loco del prodotto e a corsi di formazione sui metodi di produzione sostenibili dedicati ai contadini. Il progetto è realizzato in collaborazione con Sunray e Gebana AG. 

L’United Nations Global Compact resta per Coop un importante parametro al quale aderire anche in futuro per ogni attività.

Cordiali saluti

Joos Sutter
Presidente della Direzione generale Coop (Svizzera)

Scaricare tabella UNGC-GRI 2014 (in inglese) 

Principi e temi

Altri fatti su questo argomento