Energia che si ricrea

Puntiamo sempre di più su una produzione di energia da fonti rinnovabili, ad esempio con riscaldamenti a legna nei punti di vendita e nei centri di distribuzione, con impianti fotovoltaici sopra i nostri edifici o con la promozione di impianti di biogas presso i produttori Naturafarm.

Un moderno impianto a trucioli di legno con pulizia dei gas di combustione: una soluzione che adottiamo per il supermercato e il ristorante del centro commerciale Muripark di Muri AG. Rispetto ai riscaldamenti a gasolio convenzionali risparmiamo così 90 tonnellate di CO2 all’anno. Dal 2011 il nostro grande panificio di Gossau SG utilizza un impianto di combustione a trucioli di legno: è il primo panificio industriale della Svizzera a farlo. In questo modo riusciamo a ridurre le emissioni annue di CO2 del 70%, l’equivalente di 900 tonnellate. Anche la nostra divisione Interdiscount nel 2012 ha installato nel proprio magazzino di logistica di Jegenstorf BE un impianto a trucioli di legno. Il risultato: il sistema copre l’80% del fabbisogno di calore e le emissioni di CO2 annue si riducono di 280 tonnellate.

20 impianti fotovoltaici

Sui nostri edifici abbiamo installato più di 20 impianti fotovoltaici dalla potenza complessiva di 3’700 kilowatt. Questi impianti producono ogni anno circa 3,6 milioni di kilowattore di energia solare e riescono a coprire il fabbisogno energetico annuale medio di un massimo di 1’100 economie domestiche svizzere. Questa elettricità verde viene poi immessa nella rete.

Promozione degli impianti di biogas

Tra il 2005 e il 2011 il Fondo Coop per lo sviluppo sostenibile ha supportato la costruzione di impianti biogas presso i produttori Naturafarm e Naturaplan investendo fino a 200’000 franchi. Questi 11 impianti producono ogni anno circa 6,4 milioni di kilowattore di elettricità da rifiuti biogeni: una quantità tale da coprire il fabbisogno di elettricità medio di un massimo di 2’000 economie domestiche svizzere.

Ulteriori progetti

Con un’operazione di risanamento siamo riusciti a ridurre il fabbisogno di calore annuo della nostra centrale di distribuzione di Wangen del 30%. Oggi copriamo già questo fabbisogno per il 70% grazie a tre pompe di calore ad acqua freatica. Il resto del calore è fornito da un nuovo riscaldamento a gas. A Schafisheim AG stiamo inoltre costruendo un nuovo panificio di grandi dimensioni. Ogni anno sono necessarie 20’000 megawattore di calore di processo sotto forma di olio diatermico alla temperatura di 300 gradi Celsius. Otterremo il 85% del calore necessario dalla biomassa. Oltre ai trucioli di legno utilizzeremo anche prodotti di scarto di Swissmill.