Cacao equosolidale per un cioccolato sopraffino

Il prezzo del cacao nel mercato mondiale è soggetto a grandi oscillazioni, mentre spesso è l’ambiente a pagare le conseguenze della coltivazione. Con i ricavi del loro raccolto, alcuni coltivatori di cacao non riescono nemmeno a coprire le spese di produzione. Ecco perché puntiamo su una produzione di cacao equa e sostenibile.

Il cacao fairtrade rappresenta una grande stabilità finanziaria per i piccoli coltivatori e conferisce maggior consapevolezza di sé nelle cooperative di coltivazione organizzate democraticamente. Con i premi fairtrade è possibile investire nelle infrastrutture per l’educazione e la salute oppure per misure volte a migliorare le condizioni di coltivazione. Per noi un motivo più che sufficiente per scegliere il cacao Fairtrade Max Havelaar. Al momento, il 76,2% delle tavolette di cioccolato di nostro marchio proviene da un commercio equosolidale. Siamo inoltre passati al cacao fairtrade anche per i prodotti più apprezzati, come i cornetti al cioccolato. Questo è stato possibile anche perché la nostra casa di produzione Chocolats Halba collabora direttamente con cooperative fairtrade in Perù, Ecuador, Honduras e Ghana.

    Foto: Remo Nägeli
    Foto: Remo Nägeli
    Foto: Remo Nägeli
    Foto: Remo Nägeli
    Foto: Remo Nägeli
    Foto: Remo Nägeli

Fairtrade Cocoa Program

Siamo i primi commercianti al dettaglio a puntare sul programma di approvvigionamento di materie prime Fairtrade Cocoa Program. Molti coltivatori di cacao certificati possono vendere solo una parte minima (in media il 28%) del proprio raccolto secondo le condizioni fairtrade poiché devono attenersi anche alle direttive fairtrade in vigore per i prodotti finali. Queste direttive esigono che anche tutti gli ingredienti disponibili sul mercato come materie prime certificate fairtrade rispecchino questa qualità e che il prodotto finale contenga almeno il 20% di ingredienti fairtrade. Alcuni prodotti presentano tuttavia una composizione complessa che rende difficile se non impossibile il rispetto di questi principi. Il programma di approvvigionamento di materie prime Fairtrade Cocoa Program permette di ottenere anche solo alcuni ingredienti prodotti tramite il commercio equosolidale e di poterlo scrivere sul prodotto senza che quest’ultimo venga completamente certificato.

Cacao sostenibile dall’Honduras

In stretta collaborazione con la nostra affiliata Chocolats Halba ed Helvetas Swiss Intercooperation ci impegniamo in un progetto di approvvigionamento sostenibile del cacao dell’Honduras. L’obiettivo del progetto è la coltivazione del cacao secondo criteri ecologici e sociali. Tra questi vi sono, da un lato, misure per la tutela e il rimboschimento della foresta tropicale. Dall’altro lato, il progetto punta su metodi di coltivazione bio che vantano effetti positivi per la tutela della biodiversità. Nelle piantagioni vengono inoltre piantati alberi di latifoglie volti sia a proteggere le piante di cacao che a garantire un’entrata secondaria a lungo termine con la vendita del legname per ammortizzare le fluttuazioni nella produzione delle piante di cacao. Formazione, costruzione di infrastrutture nonché rapporti commerciali duraturi ed equi favoriscono il miglioramento delle condizioni di vita dei coltivatori locali di cacao. Il cioccolato certificato Bio Suisse e Max Havelaar proveniente da questo progetto è in vendita con il marchio Coop Naturaplan dal 2013.

Chocolats Halba

Helvetas Swiss Intercooperation