Gestione responsabile delle filiere produttive

Con un’economia mondiale sempre più interconnessa, le nostre catene di creazione del valore diventano sempre più variegate e complesse. Stiamo lavorando alla semplificazione delle filiere produttive e all’ottimizzazione del bilancio ecologico.

Più le filiere produttive sono complesse e più è difficile garantire il rispetto degli standard di sostenibilità in tutte le fasi di produzione. Ecco perché cerchiamo di instaurare dei rapporti di fornitura duraturi e di semplificare le filiere produttive. Nel settore di frutta e verdura le filiere produttive dovrebbero comprendere unicamente tre fasi. Da diversi anni ci avvaliamo inoltre di bilanci ecologici per identificare i possibili punti su cui far leva per migliorare ancora di più la catena di creazione del valore. Siccome il loro allestimento è molto oneroso sia in termini di tempo che di costi, preferiamo concentrarci sui nostri marchi di sostenibilità e sui gruppi di prodotti più importanti.

Direttive trasparenti per i consumatori

Dai risultati dei bilanci ecologici, che riguardano la coltivazione, la lavorazione, il trasporto e l’imballaggio, possiamo ricavare principi e metodi su cui basiamo le direttive per i consumatori. A quest’ultimi possiamo quindi garantire che il nostro assortimento risponde a requisiti ecologici, sociali ed economici. Ad esempio, la dichiarazione sulla riduzione di merce trasportata per via aerea è da ricondurre ai bilanci ecologici allestiti dal politecnico di Zurigo su nostro incarico.