Fatto n. 223: dal 2008 Coop vende solo carne di coniglio da allevamenti rispettosi degli animali

Carne di coniglio svizzera per il menu di Pasqua

Per promuovere il benessere degli animali, dal 2008 Coop propone in assortimento soltanto carne di coniglio da allevamenti svizzeri particolarmente rispettosi della specie (SSRA). Tali allevamenti prevedono standard più severi rispetto a quelli prescritti dalla legge federale sulla protezione degli animali, tra cui stalle più grandi e maggiore libertà di movimento. Inoltre durante i mesi invernali, periodo in cui questo prodotto è più richiesto, Coop vende nei grandi supermercati della Svizzera centrale, della Svizzera nordoccidentale e a Zurigo carne di coniglio proveniente da 19 fattorie locali.

Da anni Coop si schiera attivamente a favore del benessere degli animali, un impegno che nel caso specifico dei conigli si traduce nella decisione di vendere, ormai dal 2008, soltanto carne proveniente da allevamenti con sistema di stabulazione particolarmente rispettoso degli animali. Tali allevamenti, con standard decisamente più elevati rispetto a quelli prescritti dalla legge federale sulla protezione degli animali, richiedono agli allevatori un lavoro notevolmente maggiore, riconosciuto e apprezzato dai consumatori. I controlli a sorpresa presso i produttori vengono effettuati a cadenza regolare dalla Protezione svizzera degli animali, un metodo ormai affermato da anni. «Gli animali non crescono così velocemente come negli allevamenti intensivi, e visto che possono muoversi liberamente e svilupparsi in maniera consona alla specie, le loro carni sono tenere e gustose, una vera prelibatezza», spiega Jörg Saladin, responsabile Coop per l'acquisto di carne di coniglio.

Nel semestre invernale in vendita anche conigli di provenienza regionale
Nella stagione fredda, all'incirca da settembre ad aprile, il periodo di maggior consumo della carne di coniglio, nei grandi supermercati della Svizzera nordoccidentale, della Svizzera centrale e a Zurigo è in vendita anche carne di coniglio proveniente da 19 fattorie situate nelle stesse regioni di vendita. Nella Svizzera centrale e a Zurigo sono 90 i supermercati con macelleria al banco che propongono la carne di coniglio di provenienza regionale, mentre nella Svizzera nordoccidentale la si trova in 84 supermercati.

Fatti, non parole
Con questo motto, Coop ha riunito tutti i fatti mirati a promuovere una maggiore sostenibilità. Insieme ai suoi partner, Coop si impegna infatti da oltre 25 anni a favore di un consumo sostenibile, per la tutela dell’ambiente e per lo sviluppo sociale. La piattaforma www.fatti-non-parole.ch - raccoglie oltre 250 "fatti", a cui se ne aggiungono costantemente di nuovi. Per maggiori informazioni sulla carne di coniglio da allevamenti SSRA www.fatti-non-parole.ch/223.

Contatti

Denise Stadler, responsabile Ufficio Stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Urs Meier, portavoce
Tel. +41 61 336 71 39

Nadja Ruch, portavoce
Tel. +41 61 336 71 87