03.10.2016
Sostenibilità
Migliore efficienza energetica a costo ridotto grazie al LED

Coop aumenta la percentuale di lampade al LED a oltre il 50 %

L'illuminazione è responsabile del 15 % del consumo energetico nel nostro Paese. Per questo motivo, Coop promuove da sempre sistemi di illuminazione efficienti: in questo modo non solo viene ridotto il consumo energetico, ma aumenta anche il risparmio per i clienti. Le lampade a risparmio energetico, ritenute un tempo il mezzo di illuminazione più efficiente, sono ora state sostituite dai LED. Coop rinuncia quindi alla vendita delle lampadine a risparmio energetico a partire da questo autunno, aumentando al contempo la percentuale di lampadine al LED a oltre il 50 %.

Nel 2011 l'azienda basilese di commercio al dettaglio è stata la prima a ritirare dagli scaffali le lampadine convenzionali, incrementando via via la quota di lampadine a risparmio energetico. Nel 2015 Coop ha poi deciso, in collaborazione con il WWF, di portare tale quota al 95% entro il 2020. Questo autunno ha inoltre ritirato dal commercio le lampadine a risparmio energetico per sostituirle con quelle a LED, potenziando l'assortimento. Così facendo Coop si avvicina agli ambiziosi obiettivi prefissati. La percentuale di LED è al momento già oltre il 50%.

Il LED aiuta a risparmiare soldi ed energia
Il LED, a parità di intensità luminosa, consuma meno delle lampadine alogene o di quelle a risparmio energetico, inoltre presenta un basso contenuto di sostanze nocive e dura più a lungo. Una casa dotata di 15 LED, invece di lampade alogene, risparmia in 15 anni ben 1 600 franchi in elettricità.

Offerta speciale
Affinché i clienti possano beneficiare dell'ampliamento dell'assortimento LED, venerdì 7 e sabato 8 ottobre, Coop, Coop City e Coop Edile+Hobby venderanno tutti i prodotti a LED Philips a metà prezzo. Tra il 24 e il 29 ottobre sono poi previste ulteriori azioni in concomitanza con gli Energy Days.

Contatti

Urs Meier, responsabile Ufficio Stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Andrea Bergmann, portavoce
Tel. +41 61 336 67 37