Il parlamento ha oggi respinto la mozione per un divieto delle buste di plastica. Come commerciante al dettaglio sostenibile, Coop implementa l’accordo di categoria alternativo. Per ridurre sensibilmente il consumo di buste monouso, in futuro Coop le venderà alle casse dei supermercati al prezzo di 5 centesimi. Inoltre, Coop passerà a buste monouso realizzate al 100% in materiale riciclato.

Sondaggi e test da parte di Coop hanno rivelato che quattro clienti su cinque rinunciano alla busta di plastica monouso non appena occorre pagarla. Coop inizierà quindi, a partire dal 24 ottobre 2016, a vendere le buste di plastica monouso al prezzo di 5 centesimi.

Obiettivo: riduzione dell’80%
In una prima fase, Coop analizzerà le procedure di cassa in dieci punti di vendita nella città di Zurigo per renderle il più possibile a misura di cliente. Entro la primavera del 2017, le buste di plastica ecologiche saranno poi vendute in tutti gli oltre 850 supermercati Coop in tutta la Svizzera al prezzo di 5 centesimi. Coop si è posta il chiaro obiettivo di ridurre in questo modo dell’80 percento il numero di buste di plastica monouso nei supermercati Coop.

Buste in materiale riciclato al 100%
Per Coop, una soluzione sostenibile e a misura di cliente in termini di gestione delle buste di plastica monouso è essenziale. Per questo le nuove buste da Coop saranno realizzate in materiale riciclato al 100%, proveniente principalmente dalle pellicole di scarto delle centrali di distribuzione Coop. Il ricavato della vendita dei sacchetti monouso è destinato al Fondo Coop per lo sviluppo sostenibile con cui verranno finanziati progetti innovativi e sostenibili. Come alternativa alle buste monouso, alle casse dei supermercati Coop i clienti potranno continuare ad acquistare borse riutilizzabili.

Contatti

Urs Meier, responsabile Ufficio Stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Andrea Bergmann, portavoce
Tel. +41 61 336 67 37