II 4 e il 5 marzo la stazione centrale di Zurigo si colora di fiori

Da Coop i fiori sono certificati Fairtrade Max Havelaar da 15 anni.

Dal 2005 il 95% delle rose singole e a mazzi da Coop vanta il label Fairtrade Max Havelaar e ciò è valso all'azienda il ruolo pionieristico che tutti le riconoscono. In veste di partner di vecchia data Coop promuove in maniera sistematica una produzione equosolidale assicurando ai coltivatori condizioni di lavoro regolamentate e previdenza sociale. Sono 15 anni che i due partner portano in Svizzera fiori certificati Fairtrade Max Havelaar e per festeggiare l'evento la stazione centrale di Zurigo si colorerà di fiori. Venerdì 4 e sabato 5 marzo gli aspiranti fioristi selezionati creeranno le loro opere d'arte trasformando la hall della stazione in un mare di petali e colori.

Gli studenti di oltre una dozzina di scuole professionali hanno partecipato al concorso «Fair durchs Lebens» (vivere all'insegna della solidarietà) presentando il progetto per una composizione di fiori. Gli otto progetti migliori verranno realizzati in occasione dell'evento nella stazione di Zurigo e Coop sponsorizzerà le opere dei giovani talenti loro a disposizione fiori Fairtrade Max Havelaar e altro materiale. Più di 5'000 opere realizzate con rose equosolidali saranno esposte su una superficie di oltre 200 metri quadrati. Il venerdì in giornata i passanti seguiranno da vicino il lavoro degli apprendisti, la sera e tutto il giorno di sabato potranno invece ammirare le opere ultimate.Inoltre, in occasione dell'anniversario i clienti Coop potranno acquistare un mazzo di 25 rose Max Havelaar a 15 franchi.

La visione Fairtrade di Coop
Coop, da sempre partner di Max Havelaar, ha iniziato a trasformare l'intero assortimento di fiori in fairtrade dal 2001, quando la fondazione ha lanciato per la prima volta in Svizzera le rose equosolidali. Il processo di ricerca dei coltivatori, di ottenimento della certificazione e di lancio nei punti di vendita è durato circa 5 anni e nel frattempo il 98% delle rose vendute e il 95% di fiori provenienti dal sud del mondo hanno ottenuto il label di qualità Fairtrade Max Havelaar. Nel 2015 il fatturato di Coop è aumentato di oltre il 20% grazie ai prodotti Fairtrade Max Havelaar. Il prossimo obiettivo Coop nell'ambito della visione Fairtrade prevede di impiegare entro il 2020 esclusivamente materie prime Fairtrade Max Havelaar provenienti da paesi emergenti e i in via di sviluppo.  

Per saperne di più sui fiori equosolidali:
www.fatti-non-parole.ch/256
www.fatti-non-parole.ch/27
www.fatti-non-parole.ch/145

Contatti

Denise Stadler, responsabile Ufficio Stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Urs Meier, portavoce
Tel. +41 61 336 71 39