Da Coop rose certificate Fairtrade Max Havelaar da 15 anni

San Valentino: 50 per cento di rose in più vendute

La Festa degli innamorati è il più importante giorno dell'anno per la vendita dei fiori, seguito dalla Festa della Mamma. Durante la settimana di San Valentino, il 70 per cento del fatturato totale di fiori è realizzato con le rose. Da ben 15 anni i clienti Coop possono dimostrare il proprio amore con fiori provenienti da commercio equo solidale: il 98 per cento delle rose vendute è infatti certificato Fairtrade e proviene in prevalenza dal Kenya, dove a 50'000 collaboratori vengono garantiti orari di lavoro regolamentati, previdenza sociale e indumenti protettivi.

Oltre alle classiche rose rosse, sono molto apprezzate anche le tonalità arancioni e rosa: da Coop a San Valentino le vendite di questi fiori registrano un incremento di circa il 50 per cento, rispetto a una giornata qualunque. Ma riscuotono un notevole successo anche i bouquet di fiori misti, seguiti dai mazzi di tulipani e dai rami di orchidee. Grazie alla partnership strategica con la Fondazione Max Havelaar, dal 2001 Coop propone nel suo assortimento i fiori Fairtrade e la loro quota è in costante crescita. Inoltre il 95 per cento di tutti i fiori venduti e provenienti dal sud del mondo riporta il marchio di qualità Fairtrade Max Havelaar.

Il premio viene reinvestito nei paesi produttori
Quando i clienti Coop dimostrano il loro amore con un fiore, la loro scelta sostiene i lavoratori dei vivai nei paesi produttori poiché assicura loro un premio per realizzare progetti in loco, oltre a orari di lavoro regolamentati, previdenza sociale e una formazione professionale. Lo scorso anno la vendita dei fiori da Coop ha determinato un afflusso di mezzo milione di franchi nei paesi produttori, utilizzati per cofinanziare ospedali, scuole e asili. Il marchio Fairtrade consolida i diritti dei lavoratori dei vivai in una prospettiva di lungo periodo, fornendo loro gli strumenti per migliorare autonomamente le proprie condizioni vita e quelle delle loro famiglie. Ogni rosa o bouquet di fiori con il marchio Fairtrade Max Havelaar riporta un codice che permette di verificare la provenienza dei fiori e come è stato utilizzato il premio Fairtrade: basta inserirlo online per scoprire tutte le informazioni.

La visione Fairtrade di Coop
Nel quadro della sua strategia di crescita Fairtrade, Coop converte interi assortimenti al commercio equo solidale, ampliando inoltre l'assortimento esistente. Entro il 2020 tutte le materie prime provenienti da paesi in via di sviluppo ed emergenti verranno convertite al Fairtrade Max Havelaar (purché esista uno specifico standard Fairtrade). Nel 2015 il fatturato Coop relativo ai prodotti Max Havelaar ha registrato un incremento superiore al 20 per cento.

Contatti

Denise Stadler, responsabile Ufficio Stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Urs Meier, portavoce
Tel. +41 61 336 71 39