06.11.2017
Sostenibilità
Sacchetti riutilizzabili realizzati in materie prime rinnovabili al 100%

Coop lancia i sacchetti multiuso per frutta e verdura

A partire da lunedì 6 novembre Coop offre sacchetti per frutta e verdura riutilizzabili. Le cosiddette Multi-Bag sono realizzate in cellulosa certificata FSC e possono essere utilizzate più volte. Questi sacchetti rappresentano l'alternativa ecologica per tutti i consumatori che, quando acquistano frutta e verdura, vogliono rinunciare al sacchetto di plastica monouso.

Da febbraio 2017 Coop è stata in grado di ridurre il consumo di sacchetti di plastica alla cassa di oltre l'85 per cento. Ora l'azienda di commercio al dettaglio offre un'alternativa sostenibile anche a tutti i clienti che vogliono ridurre il proprio consumo di plastica quando acquistano frutta e verdura.

Tutto inizia dal faggio
I sacchetti soddisfano numerosi criteri: «Per noi era fondamentale che i sacchetti fossero realizzati in materiali sostenibili. Inoltre ci interessava che le etichette dei prezzi si potessero rimuovere con facilità e che il sacchetto fosse lavabile in lavatrice», spiega Guido Fuchs, specialista in materia di sostenibilità da Coop. La Multi-Bag disponibile nei grandi supermercati Coop a partire da lunedì 6 novembre soddisfa tutti questi requisiti. Il sacchetto è realizzato a partire da legno di faggio certificato FSC e proviene quindi da boschi gestiti in maniera sostenibile. Durante la produzione del sacchetto, inoltre, vengono impiegate quantità di energia e d'acqua notevolmente inferiori rispetto a quanto accade per i sacchetti in cotone. Per questi motivi la Multi-Bag è certificata con il label Oecoplan ed è consigliata dal WWF. La Multi-Bag è disponibile nel reparto frutta e verdura in confezione tripla a 4.95 franchi.

Come funziona
Per evitare che il consumatore debba pagare il peso della Multi Bag (27 grammi) la frutta e la verdura devono essere pesate senza il sacchetto e imbustate solo in seguito. Naturalmente è possibile anche riporre diverse varietà di frutta e verdura nella stessa Multi-Bag e incollare tutte le etichette dei prezzi sul sacchetto.Già da tempo i clienti possono portare il proprio sacchetto o contenitore. L'unico presupposto è che esso sia trasparente, in modo da permettere al personale di cassa di vederne il contenuto. Il cliente potrà anche in futuro continuare a utilizzare i propri sacchetti o contenitori.

Maggiori informazioni sul fatto n. 352 sono disponibili su www.fatti-non-parole.ch/352.

Contatti

Urs Meier, responsabile Ufficio Stampa
Tel.  +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel.  +41 61 336 71 67

Andrea Bergmann, portavoce
Tel.  +41 61 336 67 37