Il fatturato complessivo del Gruppo Coop ha raggiunto nel 2016 28,3 miliardi di franchi, con una crescita del 5,2%. L’utile annuale del Gruppo Coop è stato pari a 475 milioni di franchi. L’andamento economico nel settore Commercio all’ingrosso/Produzione ha avuto un impatto positivo sul risultato. Vanno inoltre sottolineate la forte crescita del 14,6% nel settore degli shop online, giunto a 1,4 miliardi di franchi, nonché l’aumento del 2,6% dei clienti nei supermercati.

Gruppo Coop
Il Gruppo Coop ha registrato un fatturato complessivo pari a 28,3 miliardi di franchi. L’EBIT è stato di 763 milioni di franchi, con una crescita del 6,6% rispetto all’esercizio precedente. All’incremento del risultato ha contribuito in misura sostanziale il settore Commercio all’ingrosso/Produzione. L’utile annuo è stato pari a 475 milioni di franchi, ovvero 59 milioni di franchi in più rispetto all’esercizio precedente.  

Nello scorso anno, il Gruppo Coop ha investito 1,5 miliardi di franchi in immobilizzi materiali, di cui quasi 1 miliardo di franchi in Svizzera. Il patrimonio netto incl. gli interessi di minoranza ha raggiunto il 47,8% della somma di bilancio. La quota è pertanto aumentata di 0,2 punti percentuali. Il Gruppo Coop può quindi continuare a contare su una base finanziaria molto solida con un forte flusso di cassa e un bilancio solido, e ha quindi i migliori presupposti per ulteriori sviluppi.

A fine 2016, il Gruppo Coop impiegava 85.001 collaboratori (+5047), tra cui figuravano 3505 persone in formazione (+95). Rispetto all’esercizio precedente, il numero di persone che lavorano per il Gruppo Coop ha quindi registrato un aumento del 6,3%. In totale, alla fine del 2016 in Svizzera lavoravano per il Gruppo Coop 55.077 persone (+986).

Nel complesso, il Gruppo Coop ha gestito 2476 punti di vendita, 64 in più rispetto al 2015.

Prosegue la crescita del commercio online del Gruppo Coop. Il ricavo netto è ammontato a 1,4 miliardi di franchi, con una crescita del 14,6%. Nel commercio al dettaglio online, il ricavo netto è cresciuto del 10,9% giungendo a 565 milioni di franchi. Il supermercato online Coop@home continua a conquistare quote di mercato e ha registrato un’ottima crescita del 7,2%; il ricavo netto per il 2016 è ammontato a 129 milioni di franchi. Il ricavo netto realizzato online dal settore Commercio all’ingrosso/Produzione è cresciuto del 17,2% raggiungendo 824 milioni di franchi.

Anche nel 2016, Coop è riuscita ad aumentare ulteriormente il già elevato fatturato degli assortimenti sostenibili portandolo a ben 3,9 miliardi di franchi (+8,8%). Con i prodotti bio, Coop ha registrato un fatturato di 1,3 miliardi di franchi (+6,8%), confermandosi così leader incontestato del mercato.

Commercio al dettaglio
Nel commercio al dettaglio, il Gruppo Coop ha realizzato nel 2016 un ricavo netto pari a 17,2 miliardi di franchi. Esclusi carburanti e combustibili, il commercio al dettaglio è riuscito, nonostante numerose riduzioni di prezzo, a raggiungere i livelli dell’esercizio precedente.

I supermercati Coop hanno registrato un ricavo netto di 10,3 miliardi di franchi. Escluse le riduzioni di prezzo, il ricavo netto reale dei supermercati si è situato lievemente al di sopra dei livelli dello scorso esercizio, mentre in termini nominali è diminuito dello 0,2%. Nel 2016, Coop ha ulteriormente accresciuto la sua clientela: la frequenza nei supermercati è aumentata del 2,6%. È positivo il fatto che i supermercati Coop sono riusciti a guadagnare terreno in termini di quote di mercato, in particolare nell’ambito dei prodotti freschi.

I formati specializzati hanno raggiunto un ricavo netto di 6,9 miliardi di franchi. Al netto di carburanti e combustibili è risultata una crescita dello 0,4% rispetto all’esercizio precedente.

In un mercato dell’elettronica di consumo in forte calo, Interdiscount, Microspot.ch, Ing. dipl. Fust e Nettoshop.ch hanno incrementato il fatturato di 11 milioni di franchi portandolo a circa 2 miliardi di franchi e conquistato quote di mercato, consolidando quindi la loro leadership nel mercato dell’elettronica di consumo.

Nel 2016, i centri Coop Edile+Hobby hanno avuto un buon andamento, aggiudicandosi nuove quote di mercato ed espandendo la propria posizione di leader in un mercato in regresso. Coop Edile+Hobby ha realizzato un ricavo netto di 622 milioni di franchi, pari a un calo dell’1,8%.

I Grandi Magazzini Coop City hanno registrato un calo del ricavo netto pari al 3,5% e un fatturato di 778 milioni di franchi, mantenendo le quote di mercato ai livelli dell’esercizio precedente.

La Coop Mineraloel AG si conferma leader di mercato, è riuscita ad aggiudicarsi nuove quote di mercato e ha realizzato un ricavo netto pari a 2,2 miliardi di franchi. Il calo di 87 milioni di franchi è riconducibile esclusivamente al calo dei prezzi di carburanti e combustibili. Il fatturato degli shop in franchising è ammontato a 1,1 miliardi di franchi.

La Coop Vitality AG ha nuovamente registrato un andamento molto positivo incrementando sia il ricavo netto che le quote di mercato. Il ricavo netto è cresciuto del 7,3% a 179 milioni di franchi.

Commercio all’ingrosso/Produzione
Nel settore Commercio all’ingrosso/Produzione, Coop ha realizzato nel 2016 un ricavo netto di 12,2 miliardi di franchi, che corrisponde a un aumento del 15,4%. Al netto delle acquisizioni, il settore Commercio all’ingrosso/Produzione è cresciuto del 2,4%.

Il gruppo Transgourmet ha realizzato nel commercio all’ingrosso un ricavo netto pari a 8,6 miliardi di franchi. Ciò equivale a un aumento del 14,5%. Al netto delle acquisizioni, il gruppo Transgourmet è cresciuto del 2,9%, riuscendo così ad ampliare ulteriormente la propria posizione di numero 2 nel settore europeo del Cash&Carry e del rifornimento all’ingrosso. Con il rilevamento di Transgourmet Österreich (ex c+c Pfeiffer), Transgourmet è diventato il numero 1 in Europa nel settore delle forniture alla gastronomia.

Il ricavo netto delle aziende di produzione del Gruppo Coop è aumentato di 563 milioni di franchi. Al netto delle acquisizioni, ciò corrisponde a una crescita dell’1,0%.

Contatti

Urs Meier, responsabile Ufficio stampa
Tel. +41 61 336 71 10

Ramón Gander, portavoce
Tel. +41 61 336 71 67

Andrea Bergmann, portavoce
Tel. +41 61 336 67 37

Angela Wimmer, portavoce
Tel. +41 61 336 71 87