Gli alimenti particolarmente ricchi di sostanze nutrienti preziose, detti comunemente superfood, sono sempre più popolari. Ma è sbagliato pensare che superfood sia sinonimo di esotico: anche in Svizzera si trovano infatti molti alimenti ricchi di vitamine, sali minerali, e acidi grassi omega-3. La nuova linea Bio Campiuns di Coop offre un assortimento selezionato di superfood provenienti dalla Svizzera, tutti contrassegnati con la Gemma Bio Suisse. I semi di lino e l'olio di colza sono solo due esempi.

«Campiuns» è una parola romancia che significa «campione». E i Bio Campiuns lo sono davvero, grazie all'elevato contenuto di almeno una sostanza nutriente preziosa, come i sali minerali o le vitamine. «Inoltre, tutti i Bio Campiuns provengono dalla Svizzera e sono contrassegnati con la Gemma Bio Suisse. Questo significa che, oltre a essere particolarmente sani, vengono prodotti in modo sostenibile seguendo una filiera corta», spiega il vicepresidente della Direzione generale di Coop Philipp Wyss.

Supersani e supersostenibili
Sono sei i Bio Campiuns che arrivano oggi sugli scaffali di Coop: tra di essi i semi di lino, i ribes neri essiccati e le bacche di aronia. La linea sarà successivamente ampliata con altri prodotti. In vendita nei grandi supermercati Coop, i Bio Campiuns sono facilmente riconoscibili grazie alla loro inconfondibile confezione, che evidenzia anche le preziose sostanze nutrienti contenute da ogni prodotto e ne illustra i benefici per l'organismo. Sulla confezione del mix di semi Bio Campiuns, per esempio, si può leggere «ricco di zinco, magnesio e ferro».

Consulenza tecnica della Società Svizzera di Nutrizione SSN
L'istituzione di pubblica utilità SSN si occupa di informare la popolazione e gli esperti sui temi relativi all'alimentazione e, insieme alla Confederazione, elabora le raccomandazioni nutrizionali. Inoltre, la SSN collabora con Coop in particolare per quanto riguarda la definizione dei criteri per la linea di prodotti Bio Campiuns e la correttezza dei contenuti stampati sulle confezioni. «Facciamo riferimento alla legislazione svizzera in materia di derrate alimentari, basando la nostra consulenza tecnica sulle raccomandazioni nutrizionali che definiscono la piramide alimentare svizzera», spiega Michèle Bowley, direttrice della Società Svizzera di Nutrizione SSN.

Contatto