Fine Food propone raffinate perle culinarie provenienti da tutto il mondo.

Kañiwa

Baby Quinoa

Kañiwa Fine Food: Di color marrone cioccolato, i grani di kañiwa si distinguono per il loro gusto dal dolce sentore di noce.

Chiamata anche «baby quinoa», la kañiwa è una pianta della famiglia delle chenopediacee, proprio come la sua sorella maggiore. È stata coltivata per la prima volta, oltre 1000 anni fa, dai Tiahuanaco, gli importanti antenati degli Inca. La fiorente civiltà precolombiana ebbe il suo centro sulle rive sudorientali del lago Titicaca a 3800 metri sul livello del mare, una zona caratterizzata da temperature miti, precipitazioni abbondanti e assenza di gelate notturne, perfetta per la coltivazione di questa pianta. La resistenza e la capacità di crescere su terreni aridi e rocciosi e di sopravvivere sia al gelo che alla siccità, hanno reso lo pseudocereale un alimento talmente importante per le popolazioni andine che la loro cucina tradizionale oggi non sarebbe neanche concepibile senza questo ingrediente.

Questa kañiwa Fine Food viene coltivata a nord del lago Titicaca, nelle celebri città di Puno e Cuzco. Quando inizia a cambiare colore significa che è arrivato il momento giusto per raccoglierla e una volta tagliata, la pianta viene lasciata essiccare per 20-30 giorni sui campi e infine trebbiata a mano. I semi color cioccolato si contraddistinguono per il sapore intenso e le note dolci di noce; se tostati prima della cottura, riescono a dare il meglio di sé sprigionando il loro aroma in tutta la sua pienezza e bontà.

Ubicazioni e orari d'apertura

Trova il negozio Coop più vicino: