Una Pasqua a tutto cioccolato, ma senza lattosio

Che Pasqua sarebbe senza cioccolato? Sono tanti però i bambini che soffrono di intolleranza al lattosio. Nessun problema! Coop Free From e il Club Hello Family hanno invitato un gruppo di bambini con questo problema alla fabbrica di cioccolato Stella Bernrain di Kreuzlingen, dove hanno potuto assaggiare i coniglietti di cioccolato senza lattosio in compagnia dei genitori. All'evento era presente anche la conduttrice televisiva Claudia Lässer, ambasciatrice di Free From, affetta a sua volta da questa intolleranza.

La testimonial Claudia Lässer realizza dei coniglietti di cioccolato insieme a un gruppo di bambini intolleranti al lattosio.

13.30, Stella Bernrain in Kreuzlingen: 18 bambini, la maggior parte dei quali soffrono di un'intollerenza al lattosio, raggiungono lo stabilimento insieme ai genitori. Qui ognuno di loro potrà gustare il proprio coniglietto di cioccolato, ovviamente senza lattosio. Anche l'ambasciatrice Claudia Lässer è presente all'evento insieme alla figlia Linn: Claudia è intollerante al lattosio da 20 anni e per questo è impegnata in prima linea insieme a Free From.

Un tour esclusivo per il Club Hello Family

La fabbrica di cioccolato Stella Bernrain di norma non propone tour organizzati. «Dal momento che produciamo cioccolato, uova e coniglietti di cioccolato senza lattosio per Free From, abbiamo deciso di fare un'eccezione per il Club Hello Family», ci spiega Adrian Rink dell'azienda Stella Bernrain. Per via delle severe norme igieniche, tutti i visitatori devono indossare un camice, copriscarpe e un copricapo bianchi. Per i più piccoli, Adrian Rink ha già provveduto ad accorciare i camici . Non appena tutti sono pronti si comincia. Gli occhi dei bambini brillano letteralmente di felicità.

All'opera: si dipinge con il cioccolato liquido

Andreas Brühweiler riempie con una brocca di cioccolato liquido gli stampi.

Nello stabilimento di produzione tutto è pronto. Ogni bambino riceve uno stampo di plastica rigida a forma di coniglietto e Adrian Rink mostra a tutti come dipingerlo. I piccoli iniziano a pitturare i coniglietti utilizzando il cioccolato liquido bianco e nero contenuto in bottigliette di plastica. Occhi, naso, bocca, orecchie e piedi: con il cioccolato senza lattosio si dipingono dapprima tutte le parti che devono risultare in rilievo. «Non avevo idea che i coniglietti di cioccolato si facessero così», dice Laura, 8 anni. Ora Andreas Brühweiler riempie gli stampi con una brocca di cioccolato liquido e i bambini li battono per assicurarsi che il cioccolato si distribuisca uniformente in tutte le scanalature. Dopo questa "sinfonia", gli stampi vengono riposti nella cella frigorifera per ca. 20 minuti, quindi i coniglietti vengono rimossi attentamente dalle formine e inseriti negli appositi sacchetti trasparenti, chiusi poi con un bel fiocco.

Tanti prodotti senza lattosio disponibili

Claudia Lässer confeziona insieme alla figlia Linn i coniglietti senza lattosio fatti a mano.

Claudia Lässer è soddisfatta dell'ottima riuscita dell'evento ed è contenta che l'assortimento di prodotti privi di lattosio sia oggi così ampio: «Avevo 20 anni quando fu diagnosticata la mia intolleranza: allora significava dover fare tante rinunce poiché non esistevano prodotti senza lattosio. Nel frattempo le cose sono cambiate notevolmente.» Sono tante le marche che propongono nel loro assortimento sempre più prodotti privi di glutine o lattosio, a cui se ne aggiungono sempre di nuovi.