Formaggio da 2005 m s.l.m.

La mattina tra le 8 e le 10, nella latteria di Davos c'è un gran fermento.

Una lavorazione delicata assicura la migliore qualità

I contadini della piccola cittadina alpina forniscono circa 10’000 litri di latte di mucca, capra e pecora. Questi quantitativi vengono lavorati il più velocemente possibile, per essere trasformati in latte drink, yogurt, formaggio o altri prodotti freschi.

I collaboratori del caseificio di Davos lavorano i prodotti con grande cura per garantire la massima qualità.

Alla testa della latteria di Davos c'è Martin Flüeler che collabora assiduamente con il responsabile della produzione Didi Nitsche e con il team di 4 collaboratori. Per la latteria è importante la lavorazione delicata del latte provienente da agricoltura sostenibile: «Affinché le preziose sostanze nutritive e le vitamine del latte rimangano possibilmente intatte anche dopo il trattamento termico, lavoriamo con procedure il più possibile delicate», ci spiega.

Una tradizione da vivere

Grazie alla latteria di Davos, l'arte del mastro casaro può essere vissuta da vicino. Il caseificio dimostrativo «Milch Arena» offre uno scorcio in questa tradizionale arte. Una meta apprezzata per famiglie, turisti e popolazione locale.