Tradizioni natalizie da tutto il mondo

La tradizione a Natale ha un ruolo fondamentale in tutto il mondo. Cosa sarebbe il Natale senza un pranzo o una cena in famiglia? Il cibo in questi giorni non serve solo a placare la fame: piacere del palato, convivialità e tradizione sono i protagonisti indiscussi del Natale in molte famiglie. Prendersi del tempo per il pranzo o la cena e stare seduti insieme alla stessa tavola sono abitudini che rientrano in un'alimentazione bilanciata, proprio come la frutta e la verdura.

Ma i piatti tipici delle feste variano da Paese a Paese e fanno venire l'acquolina in bocca.


Svizzera
Gli Svizzeri iniziano a gustare il lato dolce del Natale già nelle settimane che lo precedono: il calendario dell'Avvento con i suoi cioccolatini e biscotti è una gioia per grandi e piccini. Non esiste però un menu classico di Natale. In molti luoghi la carne è la protagonista delle Feste, soprattutto i tagli più pregiati; spesso viene proposta anche come fondue chinoise. Questa specialità permette ai commensali di chiacchierare a lungo senza rischiare che il cibo si raffreddi. Come dessert sono molto apprezzate le torte gelato e la frutta esotica. Alcuni Cantoni tuttavia vantano anche piatti tipici: come i vol-au-vent con animelle in Argovia, il Berner Fleischplatte nel Canton Berna o il Panettone in Ticino.

Italia
"Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi", questo detto italiano sottolinea quanto sia importante la famiglia a Natale. Si tratta di un'occasione dai menu sontuosi. Non esiste però un tipico piatto natalizio valido a livello nazionale, fatta eccezione forse per la pasta. Anche in questa ricorrenza si rispettano le portate tradizionali: aperitivo, antipasto, primo, secondo, dolce o formaggio. Il panettone o il pandoro come dessert sono imprescindibili in tutta Italia.

Danimarca
In Danimarca il menu di Natale spesso è composto da oca, anatra o maiale arrosto, accompagnati da cavolo rosso e patate caramellate nello zucchero. Come dessert si serve un budino di riso con mandorle, abbinato a una gelatina di bacche rosse. All'interno del dolce viene nascosta una mandorla intera e chi la trova, vince un piccolo dono. In Danimarca esiste persino una birra di Natale, la Nisseøl, una birra leggera dei folletti. In segno di ringraziamento per i laboriosi aiutanti di Babbo Natale, chiamati appunto "Nisse" in danese, per tradizione molte famiglie lasciano in soffitta o davanti alla porta di casa una ciotola di gelatina di bacche rosse.

Polonia
In Polonia il Natale è all'insegna dell'ospitalità. Viene sempre apparecchiato per un commensale in più, in caso di una visita inaspettata. Il menu di Natale si compone per tradizione di dodici ricette, in omaggio agli apostoli, e si chiama "Wigilia". I piatti della tradizione sono la zuppa di barbabietole, la zuppa di funghi, i krapfen, i ravioli, il pâté di Natale, le patate lesse, il cavolo rosso con frutta secca o gli involtini di cavolo. Tra i dessert ricordiamo il Makiełki, un dolce preparato con pasta e semi di papavero.

Russia
Per molti russi il Natale a inizio gennaio rappresenta una continuazione del Capodanno, che viene ampiamente festeggiato all'interno della famiglia. Oltre alle tradizionali insalate russe, servite anche in occasioni di altre festività, viene proposta la kutja, una ricetta molto antica simile al purè, fatta con frumento e altri cereali, arricchita a volte con uvetta, miele e papavero. In tavola non devono mai mancare i mandarini, sparsi o tenuti all'interno di un vaso, per diffondere nell'aria il tipico profumo natalizio.

Filippine
L'80% dei filippini è cristiano e festeggia pertanto il Natale come noi in occidente. Per tradizione si attende la mezzanotte per dare inizio alla cena. Tra i piatti più amati c'è il pancit, una ricetta a base di pasta con verdura e carne. Festeggiare il Natale in famiglia e condividere il cibo ha una grande importanza per i filippini che per l'occasione preparano ricette ricercate e dolci tradizionali come ad es. il Kakanin, un dessert a base di riso.

Australia
Anche il menu di Natale australiano si distingue per la ricchezza di cibi. Il tacchino e il plum pudding sono due ricette molto amate. Ma anche il pesce e i frutti di mare fanno bella mostra di sé la Vigilia di Natale e sono così apprezzati che il mercato ittico a Sydney nel periodo delle Feste è aperto 24 su 24. Le temperature a dicembre in Australia sono estive e ideali anche per un picnic o una grigliata sulla spiaggia o nei parchi.

Cile
In Cile il pollame e soprattutto il tacchino, la ricetta tradizionale lo prevede ripieno di castagne, sono molto apprezzati per il menu di Natale. Una tipica bevanda di questa ricorrenza è la "Cola de Mono", un cocktail a base di acquavite Pisco, caffè, latte, zucchero e vaniglia. Anche il Pan de pascua, il tradizionale dolce natalizio, non può mancare in tavola.


Non perdetevi la nostra newsletter trimestrale! Vi troverete interessanti informazioni su cibo, buona tavola e alimenti.

Le marche proprie e i marchi di qualità Coop per un'alimentazione gustosa e sana