Tutte le news
31.07.2018

Un valido aiuto per una buona causa – con la nostra azione del Panino del 1° Agosto

Il caseificio nella Val Monastero ha visto giorni migliori. Affinché il latte possa continuare a essere lavorato in valle, si costruiscono nuove strutture. Con l’azione del Panino del 1° Agosto di quest’anno potete offrire un sostegno al progetto.

La Chascharia Val Müstair è una cooperativa di proprietà di 12 produttori di latte che dà lavoro a quattro collaboratori e due ausiliari. «Lavoriamo fino a 5'000 litri di latte al giorno, a seconda della stagione», racconta Christoph Öttl, 28enne di origini altoatesine e responsabile dell’azienda. Dal latte nascono varie specialità, per esempio il formaggio di montagna dei Grigioni, venduto nella nostra linea Pro Montagna.

Il formaggio ha bisogno di uno spazio nuovo

L’attuale caseificio si trova al centro del paese ed è obsoleto. Anche il magazzino nella Chascharia sta giungendo ai propri limiti: le forme devono essere conservate in due cantine. Le forme giovani riposano nello scantinato del caseificio. Quando questi ripiani sono pieni, le forme più stagionate devono essere traslocate nella seconda cantina al di là della strada. Ma anche qui lo spazio è insufficiente.

«Per questo motivo, ogni due settimane arriva un camion da Landquart, per portare via il formaggio», spiega Öttl. A Landquart, presso l’azienda di lavorazione del latte «Emmi», si completa la stagionatura.

Ma lo spazio non è l’unico tasto dolente. Anche le condizioni climatiche nelle due cantine lasciano a desiderare. In un prossimo futuro, l’azienda non sarà più in grado di soddisfare gli elevati standard d’igiene. Ciò comprometterà l’esistenza non solo del caseificio, ma dell’intera economia lattiero-casearia della vallata.

Questione di cuore

Per permettere anche in futuro la lavorazione del latte in loco, alla periferia del villaggio di Müstair sorgerà una nuova struttura. Dei lavori di costruzione si occuperanno prevalentemente aziende del posto. La nuova Chascharia offrirà processi lavorativi ottimizzati e spazio a sufficienza. In tal modo, il formaggio potrà rimanere in valle per l’intero periodo della stagionatura così come il valore aggiunto.

Gran parte dei costi sarà sostenuta dalla Confederazione e dal Canton Grigioni. Ma non è del tutto sufficiente. Il Padrinato Coop per le regioni di montagna fornisce un contributo finanziario per mantenere in valle l’economia lattiero-casearia e quindi la creazione di valore aggiunto. Ai contadini di montagna della Val Monastero, l’economia lattiera tradizionale sta molto a cuore.

Aiutateli anche voi!

    • Panino del 1° Agosto bio, 80 g
    • Pane del 1° Agosto bio, 400 g
    • Cervelas del 1° Agosto, 10 pezzi
    • Formaggio di montagna del 1° Agosto dei Grigioni bio Pro Montagna, ca. 200 g

    I prodotti del 1° Agosto saranno venduti in tutti i nostri punti di vendita fino al 2 agosto (o fino a esaurimento delle scorte). Il ricavato delle vendite, che Coop raddoppierà a proprie spese, sarà devoluto senza alcuna detrazione, tramite il Padrinato Coop per le regioni di montagna, alla Chascharia Val Müstair. Aiutate anche voi!

    Qui potete trovare ulteriori informazioni sulla Chascharia Val Müstair:
    Link Cooperazione