Fatti e cifre

Numerose statistiche lo dimostrano: anche grazie a Naturaplan, la storia dell’agricoltura bio in Svizzera è un successo senza pari. Dall’introduzione di Naturaplan nel 1993, per esempio, il numero di aziende agricole bio in Svizzera si è più che quintuplicato.

Bio in Svizzera

Per i cittadini del nostro paese le questioni della provenienza e della sostenibilità dei generi alimentari si fanno sempre più rilevanti. La metà della popolazione svizzera acquista più volte alla settimana prodotti biologici. Se a livello nazionale la percentuale di prodotti bio rispetto all’intero assortimento ammonta all’10,3%, quella di Coop supera l’14%.

Tanti agricoltori svizzeri sono convinti dal bio

Fatti e cifre: Numero di aziende bio

Anche gli agricoltori svizzeri danno un'importanza sempre maggiore alla sostenibilità e appoggiano la filosofia bio. Negli ultimi 25 anni il numero delle aziende bio si è più che quintuplicato. Attualmente oltre il 16% delle fattorie svizzere è certificato bio.

Cresce la superficie coltivabile bio

Fatti e cifre: Superficie coltivata bio in ettari

Per potersi figurare una superficie di 142 073 ettari, pari a quella è stata coltivata dalle aziende agricole bio svizzere in 2016: è l'equivalente di 180 000 campi da calcio! Se vi sembra tanto, pensate che nel 1993 quella superficie ammontava ancora ad appena 20 800 ettari e nel 2019 c'erano già circa 170 000 ettari.

Naturaplan: linfa vitale per il mercato del bio in Svizzera

Fitte e cifre: Fatturato Naturaplan

25 anni fa Coop aveva una visione: proporre sul mercato a prezzi accessibili generi alimentari prodotti nel rispetto di natura e ambiente. Così, nel 1993 fu fondato il marchio Naturaplan: un'iniziativa del tutto pionieristica. Da allora la sostenibilità è diventato un tema sempre più sentito e quasi un prodotto bio su due in Svizzera viene acquistato nei punti di vendita Coop.