Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Cura del viso: detergenti solidi: le nuove star a forma di sapone

Lavarsi accuratamente il viso due volte al giorno: è la routine di bellezza quotidiana che conosciamo bene! Ma una tendenza relativamente recente è quella dei prodotti di bellezza solidi. Presentiamo i vantaggi rispetto ai prodotti in forma liquida come lozioni e schiume e spieghiamo a cosa occorre prestare attenzione quando si decide di convertirsi a questa tipologia di articoli.
Nei supermercati e nei negozi di prodotti per la cura personale, dove fino a pochi mesi fa si trovavano bottigliette di plastica e vetro con ogni genere di detergenti colorati, ora si vedono sempre di più pezzi di «sapone» rivestiti in carta. Questi prodotti vengono pubblicizzati con attributi come «versatili», «amici dell'ambiente», «sostenibili», «buoni con le risorse» e «pratici». Ma cosa si nasconde davvero dietro (e nei) prodotti di bellezza solidi e sono in grado di mantenere tutte le promesse fatte?

Piccoli miracoli della natura

Il buon bilancio ambientale dei prodotti di bellezza solidi è effettivamente innegabile. Già a partire dal processo produttivo, infatti, è possibile risparmiare tra il 70 e il 90% di acqua rispetto allo stesso prodotto in versione liquida. Un detergente solido da 100 grammi è avvolto in un semplice imballaggio di carta (riciclata) e sostituisce circa tre bottiglie di plastica da 250 millilitri. Si risparmia così oltre l'80% di peso nel trasporto nei negozi e circa 3,3 litri di petrolio che sarebbero necessari per la produzione delle bottiglie.
Ma ci sono altri argomenti a favore dei prodotti di bellezza solidi: hanno bisogno di meno spazio in bagno o nel beauty case, non si esauriscono (una caratteristica imbattibile in viaggio), rendono molto e sono facili da utilizzare. Basta creare la schiuma con un po' di acqua passandoli tra le mani come i normali saponi, applicarla sulla parte del viso desiderata, massaggiare delicatamente, risciacquare con acqua tiepida e il gioco è fatto! Molti prodotti non contengono poi microplastiche, additivi sintetici, tensioattivi né conservanti, sono vegani e non vengono testati sugli animali. D'altro canto, però, questi portentosi prodotti devono fare i conti con pregiudizi duri a morire: il sapone solido secca la pelle; lascia uno strato residuo; non produce schiuma a sufficienza ...

Solidi vantaggi, ma anche pregiudizi duri a morire

Per capire che tutto ciò non è (più) completamente vero, bisogna sapere che gli innovativi prodotti di bellezza solidi non sono come il sapone tradizionale. Quest'ultimo viene ancora oggi ricavato tramite saponificazione a partire da sostanze grasse e liscivia, a cui vengono poi aggiunti oli, profumi, coloranti e conservanti. I nuovi prodotti per la detersione, invece, fanno completamente a meno di additivi artificiali, sono solitamente composti da oli naturali di qualità e, dopo l'estrazione, vengono pressati negli stampi e non bolliti. E anche un altro aspetto è fondamentalmente diverso: a differenza della classica acqua saponata, i prodotti di oggi non hanno un'azione basica, ma sono a pH neutro. In questo modo non vanno a influire sul rivestimento acido protettivo della pelle ed evitano la comparsa della sgradevole sensazione di secchezza. Al contrario, grazie agli oli naturali contenuti, questi prodotti sono spesso nutrienti e più pregiati della variante in forma liquida. L'unico svantaggio? Non è ancora possibile integrare principi attivi idratanti nei prodotti solidi, quindi si consiglia di utilizzare una crema o una lozione idratante dopo la detersione.

Difficili da sciogliere con l'acqua? Non più!

Un altro dei pochi svantaggi dei prodotti di bellezza solidi? È più difficile conservare i prodotti dopo che si inizia a utilizzarli e si corre il rischio che lascino brutte tracce o si sciolgano. Il settore conosce il problema già da tempo e ha sviluppato una serie di possibili soluzioni: è disponibile una selezione pressoché infinita di supporti magnetici da parete, oltre a spugne naturali in luffa o cetriolo di mare su cui appoggiare il sapone. Senza dimenticare i portasapone in legno, metallo, bambù, ceramica, porcellana o iuta e sacchetti per sapone. Ci sono quindi soluzioni adatte e graziose per conservare i prodotti solidi, da usare sia in bagno sia in viaggio. A prima vista, i prodotti di bellezza solidi potrebbero sembrare poco economici rispetto alle varianti tradizionali. Prendendo però in considerazione il rendimento, si nota subito che la prima impressione inganna. In ultima analisi, quindi, questa tipologia di prodotti fa bene non solo all'ambiente, ma anche al portafogli.

Consigli e suggerimenti

Conservate i detergenti solidi in luogo fresco e al riparo dalla luce

Tenete i prodotti solidi lontano da fonti di riscaldamento e dall'irraggiamento solare – diversamente il rischio che si sciolgano è elevato!

Appendeteli nella doccia

I sacchetti per sapone sono l'ideale per la doccia: l'acqua gocciola via, il prodotto solido si asciuga e per i batteri non c'è posto.

Impiegate un unico prodotto quando siete in viaggio

Quando siete in viaggio i prodotti solidi, che possono essere utilizzati sia come gel doccia che come shampoo e detergente per il viso e le mani, sono in assoluto la soluzione più pratica!