Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Sempre a portata di mano: Queste cose non possono mancare in un armadietto dei medicinali ben attrezzato

Il taglio al dito, il ginocchio sbucciato, la puntura di vespa dolorosa, una notte di febbre: Con i medicamenti e gli strumenti presenti in un armadietto dei medicinali ben attrezzato, lievi dolori e malattie possono essere affrontati senza problemi. Dovreste sempre avere questi elementi di base in casa per le emergenze.

Sempre pronti per le emergenze

Molti incidenti avvengono in casa e, soprattutto con i bambini, è indispensabile avere a portata di mano una scorta di base di medicamenti e materiale per medicazioni. Così, piccole ferite o lievi fastidi possono essere rapidamente risolti e un armadietto dei medicinali ben attrezzato dà un'ulteriore sensazione di sicurezza. Tuttavia, ci sono diversi aspetti da considerare quando si compone un armadietto dei medicinali, a partire dalla corretta conservazione dei medicamenti, i medicinali più importanti e infine il loro smaltimento.

A prova di bambino, fresco e asciutto

L'armadietto dei medicinali deve essere adattato alle persone che vivono in casa e alle loro esigenze, perché, soprattutto per i bambini, esistono medicamenti specifici in base alla loro età. In linea di principio, Nell'armadietto dei medicinali devono essere conservati solo medicamenti da banco. Il posto in cui conservare i medicinali deve essere facilmente accessibile - ecco perché molte persone tengono l'armadietto dei medicinali in bagno o in cucina. Tuttavia, questo non è consigliabile: Le fluttuazioni di umidità e temperatura che si verificano in questi spazi possono danneggiare i medicamenti, i quali possono così perdere la loro efficacia. Idealmente, andrebbero conservati in una stanza non riscaldata e asciutta, come il corridoio o la camera da letto.
Occorre prestare molta attenzione quando in casa ci sono anche dei bambini: L'armadietto dei medicinali deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini e, preferibilmente, disporre di una serratura - la chiave non deve essere lasciata nella serratura.

Primo soccorso per lesioni minori

Un passo sbagliato, un taglio distratto - ed è successo: Tagli o abrasioni, ustioni minori o lesioni simili richiedono un trattamento iniziale della ferita. Per questo è necessario avere in casa una dotazione di base di materiale per la medicazione, ovvero cerotti di diverse dimensioni, garze sterili per coprire le ferite e proteggerle dai patogeni, bende di garza/bende elastiche per le medicazioni con unguenti, un panno triangolare per realizzare un'imbragatura per il braccio e, naturalmente, forbici da bendaggio e morsetti per il fissaggio. È sempre bene avere a portata di mano, non solo da quando c’è il coronavirus: Disinfettante, guanti sterili monouso e mascherine chirurgiche.

Medicamenti: questi non possono mancare

Succede sempre nel momento sbagliato: Dopo il lavoro, nel fine settimana, durante le vacanze, compaiono improvvisamente mal di gola, febbre o disturbi gastrointestinali. Anche durante lo sport è facile che si verifichino piccoli infortuni e, soprattutto se ci sono neonati o bambini piccoli, bisogna sempre essere ben preparati. Nell'armadietto dei medicinali non dovrebbero mancare questi medicamenti e strumenti fondamentali:
  • Pastiglie contro il mal di gola e la tosse
  • Sciroppo per la tosse; per bambini, senza alcol!
  • Elettroliti per contrastare la perdita di liquidi quando si soffre di diarrea o vomito
  • Medicamenti contro la febbre e il dolore specifici per bambini
  • Antidolorifici come ibuprofene o paracetamolo per il mal di testa o fastidi simili.
  • Creme e unguenti che hanno un effetto rinfrescante su scottature solari o ustioni e alleviano il prurito delle punture d'insetto
  • Spray nasale; utile per liberare il naso congestionato e quindi anche le orecchie
  • gel rinfrescante e decongestionante per le lesioni sportive

Medicamenti per bambini

Soprattutto per i più piccoli, valgono le seguenti raccomandazioni: in caso di emergenza, è sempre meglio rivolgersi al medico. in linea di massima, tuttavia, è consigliabile avere nell'armadietto dei medicinali medicamenti contro il gonfiore, la diarrea e il vomito, sintomi da raffreddamento e febbre. Quindi: Medicamenti/supposte contro febbre e dolori, tisane medicinali (ad esempio finocchio-anice-cumino), sciroppo per la tosse, soluzione elettrolitica per riequilibrare il bilancio idrico in caso di diarrea o cerotti colorati aiutano i genitori e i bambini a superare piccoli dolori.

Strumenti utili

Ma non solo i medicamenti fanno parte di un armadietto dei medicinali ben attrezzato, anche altri strumenti possono essere molto utili. Tra questi, un termometro di facile lettura, una scheda o pinzetta per rimuovere le zecche e una per rimuovere le piccole schegge, un disinfettante o uno spray per le ferite, nonché impacchi freddo-caldo da conservare nel congelatore. Anche una borsa dell'acqua calda o un cuscino di noccioli di ciliegia possono essere di grande aiuto, soprattutto per i bambini.

I consigli dei professionisti

  • Organizzate ed etichettate i medicamenti in base alla loro funzione Conservate sempre tutti i medicamenti nella confezione originale e, se necessario, annotate la data in cui il medicamento è stato aperto per la prima volta: in questo modo potrete tenere traccia di quanto tempo è ancora possibile utilizzare, ad esempio, lo sciroppo per la febbre per bambini. Per poter riconoscere immediatamente in caso di emergenza dove sono conservati determinati medicamenti, è consigliabile suddividerli in scatole individuali più piccole, con la dicitura «antidolorifici», «materiale di medicazione», ecc.
  • Scrivete i numeri di emergenza Mettete un biglietto all'esterno dell'armadietto dei medicinali con i numeri di emergenza più importanti. In sostanza, si tratta del 112 (valido in Svizzera e in tutta Europa), del 144 per le ambulanze/chiamate d'emergenza, del 145 per gli avvelenamenti e del numero del medico/pediatra di famiglia.
  • Verificate la completezza Una volta all'anno, controllate che l'armadietto dei medicinali sia completo e che i medicamenti in esso contenuti non abbiano ancora superato la data di scadenza. I medicamenti scaduti possono essere restituiti alle farmacie, alle drogherie o ai punti di raccolta dei rifiuti speciali, in conformità all'obbligo legale di ritiro.