Scopri progetti di sostenibilità in paesi lontani per «Fatti, non parole - Stories».

I nostri Scouts in Vietnam ed Ecuador

L'avventura 2018 ha portato gli Scouts «Fatti, non parole» in diverse fattorie bio, dove hanno vissuto in prima persona l'impegno di Coop per l'itticoltura e l'agroselvicoltura sostenibili e hanno verificato gli elevati standard di qualità..

Nell'allevamento di gamberi bio in Vietnam

Consegna dei gamberi su una tipica longboat.

Il Fatto n. 254 ha portato gli Scouts nell’estrema punta meridionale del Vietnam, sul Mar Cinese Meridionale nella provincia di Ca Mau, dove vengono allevati i gamberi bio per Coop. Il prezioso lavoro degli allevatori contribuisce allo sviluppo economico della regione e al miglioramento delle condizioni di vita delle loro famiglie. Inoltre, con il rimboschimento delle foreste di mangrovie nel delta del Mekong, gli allevatori valorizzano un ecosistema tra i più importanti al mondo e l’habitat di numerose specie ittiche e di crostacei. Dal 2001 Coop si impegna per il rimboschimento delle mangrovie nella regione promuovendo sistemi di allevamento biologici per contrastare gli effetti negativi su ambiente e allevamento di gamberi causati dallo sfruttamento intensivo del passato. Oggi, 1200 famiglie di allevatori lavorano su una superficie di oltre 6000 ettari in fattorie certificate bio. Contrariamente agli allevamenti convenzionali di gamberi il loro reddito è di gran lunga superiore.

Qui puoi scoprire le esperienze degli Scouts nel loro primo viaggio.

  • Habitat dei gamberi in Vietnam
    Habitat dei gamberi
  • Tramonto sul delta del Mekong, Vietnam
    Tramonto sul delta del Mekong
  • Allevatore vietnamita di gamberi di una fattoria bio Coop con la sua famiglia
    Famiglia di allevatori
  • Allevatore vietnamita di gamberi di una fattoria bio Coop asciuga le reti
    Per la pesca dei gamberi si utilizzano reti fini
  • Coppia di allevatori vietnamiti di gamberi di una fattoria bio Coop
    Questa coppia partecipa al progetto fin dall'inizio.
  • Gamberi di una fattoria bio Coop portati alla stazione di raccolta
    Direttamente dalla fattoria alla stazione di raccolta.

Visitare una piantagione di cacao in Ecuador

Produttore di cacao in Ecuador
I coltivatori di cacao si dedicano ad un'agricoltura equilibrata, basata sulla coltivazione mista.

Il progetto relativo al Fatto n. 342 porterà i Scouts in Ecuador, dove Coop – insieme alle affiliate Chocolats Halba e Swisscontact – promuove la coltivazione sostenibile del cacao, garantendo migliori condizioni di vita ai piccoli produttori locali e inoltre preparando formatori agroforestali in loco, che a loro volta trasmetteranno le proprie conoscenze ad altri coltivatori di cacao. Una natura intatta e il piacere di gustare cioccolato bio svizzero sono il frutto di questo impegno.

Una volta atterrati a Quito (a 2850 metri sul livello del mare), faranno rotta via terra verso Corporación per visitare le piantagioni di cacao. Qui i Scouts scopriranno come sono organizzati i corsi per formatori agroforestali che trasmettono le proprie conoscenze ad altri coltivatori di cacao.

A partire dall'11 novembre qui puoi scoprire il secondo viaggio degli Scouts.

  • Frutti di cacao in una piantagione sostenibile in Ecuador
    Frutti di cacao
  • Insieme ai nostri partner prepariamo formatori agroforestali in Ecuador.
    Formazione sul tema «L'ambiente ideale per il cacao»
  • Collaboratori di Chocolats Halba visitano la cooperativa partner Unocace in Ecuador
    Chocolats Halba visita la cooperativa partner Unocace
  • Partecipanti alla formazione agroforestale in Ecuador durante la pausa
    Pausa pranzo rilassante durante la formazione agroforestale