Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Fagioli

Fagioli
I fagioli sono legumi e nella piramide alimentare vengono classificati come amidacei, perché forniscono molta energia sotto forma di carboidrati. Fanno eccezione i fagioli freschi, come i fagiolini verdi, che si consumano con il baccello e vengono considerati verdure perché composti per il 90% di acqua. Il fagiolini vengono raccolti prima della completa maturazione, per questo anche i baccelli sono commestibili.
I fagioli si presentano in una grande varietà di colori: dal nero, al rosso acceso, fino al bianco brillante. Sono originari del Centro e Sud America e non possono pertanto mancare in un «chili con carne» messicano. Oltre a questo piatto tradizionale, si prestano a innumerevoli ricette come zuppe, stufati, insalate o hummus. Le diverse varietà si differenziano notevolmente anche in termini di gusto: I fagioli adzuki e i fagioli rossi sono dolcemente aromatici, mentre i mungo e i neri presentano una nota di nocciola.
Fagioli su cucchiai
I fagioli sono una buona fonte di proteine vegetali, oltre che di folati, potassio, ferro, magnesio e zinco. Una porzione di stufato di fagioli e barbabietole, ad esempio, contiene quasi il 50% del fabbisogno giornaliero di potassio: un nutriente importante per i muscoli e il sistema nervoso. Lo zinco e il magnesio svolgono un ruolo nella produzione delle proteine dell'organismo e contribuiscono a mantenere le ossa sane.
Importante: i fagioli, sia freschi che secchi, devono essere tassativamente cotti. Questo perché la cottura distrugge le tossine naturalmente presenti in questo alimento, come le lectine. Per sapere cos'altro è bene tener presente quando si preparano i fagioli e come ridurre i disturbi digestivi, vi invitiamo a consultare il nostro articolo sui legumi.