Carrello

Il carrello è vuoto.

Aggiungi un prodotto e comincia a fare i tuoi acquisti.

Importo totale

Valore della merce:
CHF
Spese di consegna:
CHF

Totale:

CHF

Vuoi organizzare una grigliata? Ecco come fare!

Per una grigliata di successo è importante avere un paio di accortezze. Quali? Scoprilo con noi!
I consigli di THOMY per la grigliata perfetta

Grigliata: è tutto pronto?

Siamo sicuri che è già successo anche a te: hai organizzato una grigliata ma hai il dubbio che cibo e bevande non bastino per tutti gli ospiti. Con i nostri suggerimenti e la nostra lista della spesa avrai tutto sotto controllo. E la grigliata può iniziare!
Con la lista della spesa non sfugge niente!

Come non dimenticare nulla: i nostri suggerimenti

Segui questi cinque consigli per fare in modo che la grigliata sia un momento di relax per te e i tuoi ospiti:
  1. Calcola le quantità necessarie e pianifica abbastanza tempo per fare la spesa.
  2. Metti le bevande in frigo con sufficiente anticipo.
  3. Prepara tutto quello che puoi prima dell'arrivo degli ospiti: una volta che il tavolo è apparecchiato, la carne già infilata sugli spiedini e le insalate sono pronte ti rimarrà più tempo da trascorrere in compagnia.
  4. Togli la carne dal frigo ca. 1 ora prima di grigliarla e lasciala riposare coperta.
  5. Accendi il grill per tempo, così sarà davvero tutto pronto.

Grigliate: le quantità giuste per accontentare tutti e non sprecare cibo

A persona
Per buongustai
Carne o alternative vegetariane/vegane
A persona
300 g
Per buongustai
450 g
Insalata fresca
A persona
150 g
Per buongustai
200 g
Insalata di patate o di pasta
A persona
250 g
Per buongustai
300 g
Pane
A persona
100 g
Per buongustai
200 g
Salse per grigliate
A persona
15 g
Per buongustai
50 g
Acqua
A persona
1 l
Per buongustai
1,5 l
Birra
A persona
0,5 l
Per buongustai
1,5 l
Vino
A persona
0,2 l
Per buongustai
0,5 l

Consigli per la tua grigliata

La carbonella nuova produce più calore e meno fumo.

Usa la carbonella (nuova)

Mettiamo in chiaro le cose: se ti è avanzata della carbonella dall'estate scorsa, lasciala dov'è. Durante i mesi trascorsi in cantina o in garage avrà assorbito un sacco di umidità. Sarà ancora in grado di ardere e scaldare, ma produrrà moltissimo fumo. E noi non vogliamo vedere lacrime scendere dai tuoi occhi mentre grigli, se non per colpa delle cipolle appena tagliate. A proposito di occhi: quando compri la carbonella, cerca il logo FSC sulla confezione. Il Forest Stewardship Council (FSC) è sinonimo di selvicoltura responsabile e gestione sostenibile del patrimonio boschivo.
Un aspetto fondamentale: come mi regolo con i tempi di cottura?

Le tempistiche giuste

Le diverse pietanze richiedono temperature diverse: per una bistecca la temperatura ideale è di 230-280 gradi, mentre per le costine o il pulled pork sono sufficienti 90-130 gradi. Quando la carne sfrigola e sul lato superiore sono visibili i suoi succhi, è ora di girarla. Questi segnali indicano infatti che il lato inferiore è sigillato e che, quindi, i succhi non possono più fuoriuscire. Con un termometro da cucina è ancora più semplice. Ma attenzione: non tagliare o bucare mai la carne con il coltello o la forchetta! Lasceresti uscire tutti i succhi e la carne finirebbe per risultare secca.
Scacciamosche e altri rimedi contro gli insetti.

Addio mosche!

Non serve lo schiacciamosche: taglia a metà qualche limone, limetta o arancia, infilza in ogni metà un chiodo di garofano e distribuiscile sul tavolo. Oltre a essere un'idea semplice per realizzare un centrotavola, profuma ed è efficace contro le mosche. Cacciare le vespe non è altrettanto semplice, ma si possono sempre distrarre: riempi una vaschetta con del succo, della marmellata o un po' di frutta troppo matura o marcia e posizionala lontano dal grill. Un altro suggerimento: evita il bianco, il blu e il giallo per i vestiti, le tovaglie e altri utensili: sono colori che attirano le vespe!