Carrello

Il carrello è vuoto.

Aggiungi un prodotto e comincia a fare i tuoi acquisti.

Importo totale

Valore della merce:
CHF
Spese di consegna:
CHF

Totale:

CHF

Calamaro

I calamari (in latino: Loliginidae) appartengono al gruppo dei molluschi cefalopodi con dieci tentacoli (a differenza del polpo, a otto tentacoli).
Il corpo del calamaro è solitamente conico e ha una pinna triangolare su entrambi i lati. Intorno alla bocca ci sono dieci tentacoli, otto dei quali sono piuttosto corti e completamente coperti di ventose. Sono usati per portare le prede alla bocca. Due tentacoli, invece, sono più sottili e molto più lunghi. Con questi i calamari sono in grado di catturare le loro prede (pesci, granchi, cozze e altri molluschi).
Per nuotare i calamari usano le pinne. Se la velocità deve essere aumentata, premono l'acqua dalla cavità del mantello del loro corpo e la usano come propulsione a getto.

Metodi di preparazione

I calamari sono fondamentalmente adatti per molti metodi di preparazione: breve cottura, in padella, alla griglia, frittura e brasatura.
Solitamente i calamari sono impanati o fritti, ad esempio sotto forma di anelli di calamari.
La regola di base è: più piccoli sono i calamari, più tenera è la carne. Per la lavorazione i tentacoli vengono prima tolti. Successivamente è possibile tagliare il corpo con un coltello e lavarlo sotto l'acqua corrente. Infine, i bordi e le aree scure vengono rimossi. Il becco presente tra i tentacoli va rimosso.

Sapore e consistenza

La carne di calamari è magra e molto soda. Ha un gusto dolce-salato.

Metodi di cattura

Nasse e trappole
La pesca con nasse e trappole è tra le tecniche di pesca più antiche. Anche i nostri antenati dell'età della pietra hanno usato questo metodo, in cui le gabbie con attaccate le esche vengono calate in acqua. A differenza della pesca a strascico, per esempio, è uno dei metodi di pesca più passivi e allo stesso tempo più delicati.
Le nasse assomigliano spesso a gabbie o ceste che hanno una o più aperture (imbuti) e sono poste nel fondo del mare con o senza esche.
Una volta che il pesce è entrato nella trappola, non può più uscire a causa dell'ingresso a forma di imbuto. Una fuga attraverso le aperture di fuga è possibile, tuttavia, se l'animale non ha ancora raggiunto la dimensione di cattura desiderata. Questo rende possibile la pesca selettiva.

Altro pesce dal sapore simile…