Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Cosa rende così speciali i vini svizzeri?

La Svizzera è una piccola terra di vini. Ma le viti sono presenti in tutti e 26 i cantoni. E se non bastasse: la produzione viene quasi completamente consumata in Svizzera, le esportazioni corrispondono infatti a solo l'1-2%. Una piccola percentuale giustificata dal fatto che gli intenditori apprezzano il lavoro dei viticoltori rossocrociati, tanto più che la qualità dei vini negli ultimi vent'anni è migliorata in modo incredibile. La Cooperativa Provins nel Vallese rivendica per sé un decimo della produzione totale. Ma tipicamente svizzero: tante piccole tenute nelle sei regioni vitivinicole garantiscono una grande varietà di vitigni e di stili di vinificazione. In termini di prezzo il nostro Paese è in grado di tenere il passo con la concorrenza estera, soprattutto nel segmento alto, ed è persino superiore in alcuni casi. Considerati i costi elevati, i viticoltori non possono che offrire nettari di buona qualità.
Molti vini svizzeri sono pronti per essere degustati in tempi brevi. Le migliori annate, tuttavia, che si tratti di Pinot nero della Bündner Herrschaft o di Merlot del Ticino, possono essere conservate senza problemi per dieci o più anni. Una caratteristica comune a molti cru: non sono mai troppo pesanti o opulenti. Al contrario presentano un buon equilibrio tra corpo e struttura. L'acidità non è mai dominante, e ciò vale soprattutto per le due principali varietà bianche. Sia lo Chasselas che il Riesling-Silvaner presentano un'acidità piuttosto bassa. Sebbene questo binomio occupi insieme al Pinot nero più della metà della superficie viticola di circa 15'000 ettari, la Svizzera offre anche un ampio ventaglio di vitigni speciali - dal Petite Arvine del Vallese e al Completer dei Grigioni fino al Gamaret nella Svizzera romanda. La Svizzera nel bicchiere è sempre un piacere, come dimostrano anche i due esempi riportati di seguito.
Immagine ingrandita Chiudi
75cl

Pinot noir La Cascade Edition Peter Keller Domaine de Cressier Grillette Neuchâtel AOC

Svizzera, 2017

Valutazione media: 2.5 da 5 da 5 2 recensioni

Il Pinot noir La Cascade 2017 del Domaine Grillette a Neuchâtel racchiude in sé tutte le caratteristiche di un vino fuori dal comune: il suo rosso rubino è quello tipico del suo vitigno. Al naso rivela un profilo aromatico complesso di bacche rosse, aromi tostati e una lieve nota speziata. Al palato è straordinariamente fine, denso, con tannini delicati, una bella acidità, risulta complesso e strutturato con un lungo finale. Questo vino ricco di sfumature ricorda molto un Borgogna e ha un buon potenziale di invecchiamento di almeno dieci anni. Le viti antiche, i cloni indipendenti e una resa scarsa sono tre delle caratteristiche di un Pinot noir di qualità. Il vino viene affinato per due anni in barrique. I solfiti si aggiungono solo in fase d'imbottigliamento e in dosi minime.

44.95

Prezzo per 10 centilitro
5.99/10cl
Mondovino Highlights: Il piacere di un vino scelto