Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.
Black Friday: 20% su tutti i vini* Visualizza di più

Sforzato: un vino rosso secco italiano

Lo Sforzato, un vino imponente e ricco d’alcol, è uno dei rossi più amati in Svizzera. È noto anche con il nome di Sforzato di Valtellina. Dal 2003 questo nettare si fregia del marchio DOCG. Sia per il sapore sia per il tipo di vinificazione, lo Sforzato ricorda l’Amarone.
Lo Sforzato è un vino rosso lombardo dal carattere imponente.

Cosa rende così speciale lo Sforzato?

Lo Sforzato, un vino rosso, si distingue per il suo sapore secco. Risulta tuttavia gradevolmente vellutato e morbido al palato; inoltre, è famoso per la sua leggera nota di legno. Lo Sforzato convince sotto tutti i punti di vista anche per il suo bouquet di frutta matura. Tra le caratteristiche degne di nota di questo vino val la pena citare: il suo intenso colore rosso rubino con riflessi rosso granata, e un tenore alcolico relativamente elevato, compreso tra 14 e 16% vol. 

Ecco come viene prodotto lo Sforzato di Valtellina

Lo Sforzato è un vino italiano originario della Lombardia e, più precisamente, della Valtellina. In questa regione il vitigno più importante è il Nebbiolo; anche lo Sforzato viene prodotto con uve di Nebbiolo.
Il metodo di produzione è simile a quello dell’Amarone: dopo la vendemmia le uve vengono stese ad essiccare. La frutta viene lasciata appassire in appositi locali detti «fruttai». Appoggiata su listarelle di legno per circa 110 giorni, l’uva si asciuga perdendo fino al 40% del suo peso originario. L’appassimento ha luogo nei mesi invernali, tra ottobre e gennaio. In questo periodo, infatti, il clima secco ha un effetto ideale sull’evoluzione dell’uva: la frutta entra in un ciclo di evaporazione e concentrazione grazie al quale, tra le altre cose, sviluppa un tenore zuccherino particolarmente elevato. Questo procedimento viene definito con il termine «forzatura» da cui prende nome il vino stesso. Dopo l’essiccazione, tra fine gennaio e febbraio, le uve vengono pigiate e il mosto viene fatto fermentare. Il vino, infine, attraversa almeno 20 mesi di maturazione e affinamento in botti di legno.

Con quali piatti si abbina meglio lo Sforzato?

Lo Sforzato si distingue per la sua complessa e ricca struttura, a tal punto che molti intenditori, per definirlo, amano utilizzare il termine «imponente». Per questo motivo lo Sforzato è l’ideale per accompagnare piatti sostanziosi. Con questo vino, ad esempio, si sposano molto bene piatti a base di carne con salse, come il brasato. Anche la selvaggina si abbina perfettamente con questo vigoroso rosso, così come diverse varietà di formaggio.
Se intendete acquistare uno Sforzato, allora da noi troverete sicuramente ciò che fa per voi: potete ordinare il vostro vino preferito nello shop online di Mondovino oppure comprarlo in uno dei nostri numerosi negozi Coop.

Vini Sforzato