Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.
Black Friday: 20% su tutti i vini* Visualizza di più

Amarone: il vino rosso con quel qualcosa in più

L’Amarone è noto in tutto il mondo come uno dei più intensi e preziosi vini rossi, piuttosto forte e «pesante». Il suo nome deriva dalla parola «amaro», usata per distinguerlo dagli altri vini rossi più dolci tipici della Valpolicella, regione vitivinicola del Veneto e patria di questo vino. In realtà, tuttavia, questa specialità enologica italiana non avrebbe dovuto proprio esistere; l’Amarone, infatti, è nato per puro caso.
L’Amarone veneto è noto in tutto il mondo ed è considerato uno dei migliori vini rossi.

Amarone: vitigno e vinificazione

L’Amarone è prodotto principalmente con le uve essiccate di tre vitigni: Rondinella, Corvina e Molinara. L’essiccazione dell’uva viene anche chiamata appassimento: le uve, raccolte in settembre, vengono conservate su speciali grate in legno o stuoie di paglia per un periodo compreso tra i due e i cinque mesi affinché possano appassire completamente. Durante questo processo i grappoli vengono girati e controllati a intervalli regolari, mentre gli acini qualitativamente peggiori vengono scartati. Mediante l’essiccazione le uve dell’Amarone perdono gran parte dei loro liquidi. La conseguenza di tale processo è una concentrazione degli aromi negli acini.
Una volta conclusa la fase di appassimento, si procede alla vinificazione e all’ammostatura. Ci vogliono circa tre settimane prima che abbia inizio la fermentazione alcolica, e altri 45 giorni fino alla sua conclusione. In questa fase l’Amarone ha un elevato contenuto zuccherino, il che comporta un tenore di alcol altrettanto elevato: circa 15% vol. Il tenore alcolico dell’Amarone varia di solito tra 14 e 16% vol.
Giunge quindi il momento dell’affinamento. L’Amarone viene fatto maturare per almeno due anni in botti di rovere, in alcuni casi addirittura per otto anni.

Amarone: un vino nato per caso

L’Amarone è un vino rosso originario della Valpolicella, in Veneto, non lontano dal lago di Garda. Oggigiorno, grazie ai suoi aromi e alle sue note profumate, l’Amarone è tra i vini preferiti di numerosi intenditori. La procedura di vinificazione è stata sviluppata nel XVI secolo. Già a quell’epoca le uve venivano conservate su graticci in legno per essere essiccate. Con esse veniva, e viene ancora oggi prodotto un vino: il cosiddetto Recioto della Valpolicella. Questo procedimento conferisce al vino un elevato tenore di zucchero: siccome la conservazione sui graticci è piuttosto breve, lo zucchero non ha infatti la possibilità di fermentare completamente. Secondo una leggenda locale, l’Amarone sarebbe nato in seguito a un errore commesso da un cantiniere. Si racconta che una botte di Recioto venne dimenticata, per cui il vino rosso, per la prima volta, ebbe la possibilità di fermentare completamente, ossia di trasformare in alcol anche il suo residuo zuccherino. Dopo che la botte fu ritrovata, coloro che assaggiarono il vino lo giudicarono eccezionale: e fu così che nacque l’Amarone. Da allora questo vino viene anche definito il fratello del Recioto della Valpolicella.Vi abbiamo incuriositi? Da Mondovino potete acquistare diversi Amarone: direttamente online o anche in uno dei nostri numerosi punti di vendita Coop. Sia sul sito che nei negozi trovate sempre ciò che fa al caso vostro, in una qualità eccezionale.

Amarone della Valpolicella: il rosso vinificato con uve essiccate

Il vigoroso vino rosso originario della regione vinicola della Valpolicella, in Veneto, riesce a entusiasmare anche gli intenditori più esigenti. Scoprite tutto su questo rosso di grande carattere, sulla sua vinificazione e su ciò che lo rende così speciale.
L’Amarone della Valpolicella è un rosso «pesante» e intenso.

Amarone della Valpolicella: il carattere

L’Amarone è un vino rosso «pesante», che al palato risulta intenso e complesso. È caratterizzato, in particolar modo, dalla sua gradevole dolcezza e dai sapori di botte. Al palato chiaramente riconoscibili sono anche gli intensi aromi di frutta surmatura. L’Amarone della Valpolicella è considerato, a ragione, uno dei vini italiani più amati. Ricco di tannini e di aromi fruttati, l’Amarone viene spesso definito «opulento» e «forte». Grazie alla sua consistenza leggermente cremosa e al suo sapore intenso, l’Amarone è simile allo Sherry spagnolo.

La produzione: il metodo dell’appassimento

La produzione dell’Amarone della Valpolicella è qualcosa di molto particolare: dopo il raccolto le uve, invece di essere immediatamente lavorate, vengono essiccate; per descrivere questo procedimento si usa il termine di «appassimento». Solo le uve migliori vengono stese su grate in legno dove rimangono a essiccare per diversi mesi. In questo lasso di tempo le uve vengono regolarmente girate e controllate, mentre gli acini qualitativamente peggiori vengono scartati. Nel corso del processo di appassimento le uve perdono almeno un terzo del loro peso giacché l’acqua in esse contenuta evapora. Ciò ha come conseguenza che acidi, zuccheri e materie estrattive diventano più concentrati. Non sorprende, perciò, che l’Amarone della Valpolicella sia caratterizzato da un sapore estremamente intenso. La vinificazione viene sempre effettuata in dicembre. Il vino entra quindi nella fase detta di affinamento, che nel caso dell’Amarone della Valpolicella dura almeno due anni. L’Amarone della Valpolicella è uno dei più grandi vini rossi italiani, insieme al Brunello e al Barolo. Questo nobile nettare viene prodotto, tra gli altri, dalle tenute vinicole Lenotti Tenuta Sant’Antonio, Zonin, Zenato, Zardini e Tommasi.

La regione vitivinicola della Valpolicella

L’Amarone della Valpolicella viene prodotto principalmente con uve dei vitigni Rondinella, Corvina e Molinara: tutte varietà che hanno reso celebri la Valpolicella e i suoi dintorni. Questa regione vitivinicola, densa di storia e particolarmente amata, è situata nel NordItalia, non lontano dal lago di Garda. La regione dispone di una impressionante superficie vitata estesa su circa 4000 ettari. Un clima particolarmente mite e un paesaggio collinoso sono le principali caratteristiche della Valpolicella, una valle del Veneto.Vi interessa l’annata 2013 dell’Amarone della Valpolicella? Allora non esitate a visitare l’assortimento di Mondovino. Nel sito potete ordinare direttamente online il vostro vino preferito. Naturalmente lo trovate anche in uno dei nostri punti di vendita Coop, come tutti gli altri vini che abbiamo l’onore di offrirvi.

Vini Amarone