Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Weingut Pfaffl

Nel 1978 Roman Pfaffl rilevò dai genitori un vigneto di tre quarti di ettaro. Oggi la superficie si è estesa a 80 ettari.
Pfaffl si interessa in modo particolare al Grüner Veltliner, ma coltiva anche Riesling, Sauvignon Blanc, Weissburgunder e Chardonnay.
I terreni del Weinviertel sono caratterizzati dal löss, che si è depositato durante l'Era glaciale e favorisce la coltivazione di uve adatte alla produzione di vini bianchi ricchi di carattere. Proprio come quelli di Roman Pfaffl, che ha rilevato l'azienda dei suoi genitori nel 1978 e oggi è coadiuvato dal figlio Roman junior.
Gli attuali 80 ettari di vigneti sono distribuiti nella zona meridionale del Weinviertel e a Vienna. Alcuni vigneti sono caratterizzati dall'arenaria silicea, altri dalla tipica ghiaia, sabbia e argilla del bacino viennese ed altri ancora, a Bisamberg vicino Vienna, sono in arenaria e marna. I vigneti imprimono il carattere ai vini, afferma Roman Pfaffl senior: «Sul pendio meridionale di Zeiseneck si sviluppa un vino pepato Weinviertel DAC. Hundsleiten, con le sue antiche viti, è il vigneto di base accanto ad Haidviertel, Altenberg, Rossern, In goldenen Jochen e tutti gli altri di cui non cito i nomi. Straordinarie anche le terrazze di Sonnleiten, che si trovano sul ripido pendio meridionale e sono protette a nord da un muro di venti settentrionali.»
Pfaffl si interessa in modo particolare al Grüner Veltliner, ma coltiva anche Riesling, Sauvignon Blanc, Weissburgunder e Chardonnay. Tra i vini rossi, agli autoctoni Zweigelt e St. Laurent si aggiungono il Cabernet Sauvignon e il Merlot.