Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Château St Paul

Di proprietà delle famiglie BEGUERE e LACAZE e amministrata da Jean De LAITRE, la tenuta Château Saint-Paul nacque dall’acquisto di un vigneto di 20 ettari le cui viti furono messe a dimora vari secoli or sono.
Le vinificazioni sono assicurate con cura e precisione e l’invecchiamento del vino si effettua in barrique di rovere francese per la durata di un anno.
Situato al limite dell’appellazione Saint Estèphe, lo Château Saint Paul confina con le prestigiose proprietà dello Château Sociando Mallet e dello Château Charmail.
I 20 ettari di vigneti dello Château Saint-Paul costellano le colline dal caratteristico terreno ghiaioso che dominano la Gironda al crocevia di terroir superbi: quelli dell’Haut-Médoc e di Saint-Estèphe. Il cantiniere Arnaud Vilette, Médocain d’origine, comunica la sua passione per questo terroir di annata in annata.
La ripresa delle lavorazione del suolo, accompagnata da lavori meticolosi sulle viti (defogliazione, diradamento...) e da una protezione fitosanitaria ragionata, permettono di raccogliere uva sana perfettamente matura. Le vinificazioni sono assicurate con cura e precisione e l’invecchiamento del vino si effettua in barrique di rovere francesi per la durata di un anno.
Il vigneto si suddivide in Cabernet sauvignon (40%), Merlot (50%), Cabernet franc (8%) e Petit Verdot (2%) e produce vini che, dopo 12 mesi in barrique, si rivelano corposi, densi e setosi, e sviluppano il carattere tradizionale dei grandi Médoc che si prestano bene all’invecchiamento in bottiglia.