Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Chenin Blanc

L'uva Chenin Blanc è coltivata in tutto il mondo, nonostante la sensibilità alle influenze esterne. Anche il campo di applicazione è molto ampio – come uva da tavola, per la produzione di vino spumante, vinificato secco o dolce, fortificato, vinificato in purezza o in assemblaggio.
Il vitigno Chenin Blanc è estremamente versatile.

Il vitigno Chenin Blanc – estremamente versatile

È il vitigno più antico e famoso della Valle della Loira, e la base per tanti vini diversi come Coteaux du Layon, Bonnezeaux e Quarts de Chaume – grandi vini dolci con un alto tenore di acidità e adatti all'invecchiamento. L'Anjou Blanc è un vino a buon mercato, spesso piuttosto semplice con una forte acidità, assemblato di frequente con lo Chardonnay o il Sauvignon. Il Vouvray è un vino di compagnia leggero, da semi-secco ad amabile, con un fascino travolgente. Lo Chenin Blanc è anche appropriato per il Saumur e il Crémant de Loire, perché produce un vino di base secco e fresco, ideale per i vini spumanti. Nella Valle della Loira, dove è anche chiamato Pinot de la Loire, si trovano le più chiare concentrazioni di estratto di quest'uva.
Nella cantina di Moulin Touchais nell'Angiò ci sono vini Chenin Blanc centenari che continuano a svilupparsi. Lo Chenin si trova in tutti i continenti. In Sudafrica e California serve principalmente come base per i vini da tavola comuni. La Nuova Zelanda è uno dei paesi più interessanti per questo vitigno, perché le condizioni climatiche sono ideali e consentono di produrre vini di alta qualità. L'alto contenuto di acidità dà ottimi risultati, sia vinificato secco che semi-dolce.