Keine Kamera verfügbar. Bitte Zugriff auf Kamera erlauben und Applikation neu starten.

Penfolds

Nel 1844, Penfolds è stata fondata su pilastri, quali sperimentazione, curiosità e qualità senza compromessi.

Storia

Nel 1844 il dottor Christopher Rawson Penfold e sua moglie Mary arrivarono nell’Australia meridionale con una talea di vite e un sogno audace.
La famiglia acquistò 500 acri della "terra più pregiata" nell’Australia meridionale coloniale e si dedicò all'invenzione di tonici, brandy e vini liquorosi a base di uve e sole australiano. Da terreni sconosciuti in una terra lontana, è nata un'azienda vinicola di portata mondiale.
Quando Mary Penfold si ritirò nel 1884, Penfolds produceva 1/3 del vino dell'Australia meridionale. Maria stabilì un programma che continua ancora oggi, sperimentando nuovi metodi di produzione del vino.
Nel 1948, Max Schubert divenne il primo enologo-capo dell'azienda. Fedele uomo d'azienda e vero innovatore, Schubert avrebbe proiettato Penfolds sulla scena mondiale con la sua sperimentazione di vini di lunga durata: l’invenzione del Penfolds Grange all'inizio degli anni Cinquanta. Nel 1959 (mentre Schubert perfezionava in segreto il suo esperimento Grange), iniziò la tradizione dell’identificazione dei vini tramite il numero di "bin" (contenitore).
Il successo di Penfolds è stato realizzato da generazioni di visionari e innovatori. Sin dagli inizi, nel 1844, fino a oggi, la fusione di scienza, arte e innovazione ha portato Penfolds a diventare uno dei produttori di vino più famosi e rispettati d'Australia.

Filosofia

Dal 1844, Penfolds gioca un ruolo fondamentale nell'evoluzione della produzione vinicola, con una storia e un patrimonio che riflettono profondamente il percorso dell'Australia dai tempi dell’insediamento coloniale all'era moderna. La collezione di vini di riferimento di Penfolds è stata creata in uno spirito di innovazione e di ricerca infinita della qualità, come dimostra l'imbottigliamento segreto del Grange nel 1951 e la linea ininterrotta di annate di quello che oggi è il vino più iconico dell'Australia.
Oggi, i vini Penfolds continuano a mostrare il caratteristico e sempre riconoscibile "House Style"; la massima espressione dell'antica tradizione di Penfolds, che consiste nel reperire i migliori frutti dalle migliori regioni. Miscele storiche, pietre miliari e vigneti della tradizione hanno avuto il privilegio di essere stati curati da una schiera di custodi il cui coraggio e la cui immaginazione, nonché precisione e umiltà, hanno fatto sì che Penfolds rimanesse fedele ai suoi valori originari, pur restando rilevante per le generazioni attuali e future. Le storie e le filosofie che stanno alla base di ogni etichetta conferiscono una qualità senza tempo, rendendo i vini di Penfolds speciali e interessanti per i collezionisti e gli appassionati di vino di tutto il mondo.

La magia di Penfolds inizia del vigneto

La selezione dei siti per i vigneti e la qualità dei frutti è da sempre alla base della reputazione di Penfolds. Nel corso di 175 anni di storia, Penfolds ha posseduto e affittato alcuni dei migliori vigneti d'Australia e collabora con coltivatori accuratamente selezionati per rimanere fedele alla nostra filosofia "fruit-first" di approvvigionamento da più vigneti e più regioni.
Oggi i vigneti di Penfolds sono situati principalmente nelle migliori regioni vinicole dell’Australia meridionale. Il cuore di tutto è la tenuta Penfolds Magill. Il dottor Christopher e la moglie Mary Penfold piantarono qui le prime viti nel 1844 e ancora oggi il vigneto Magill contribuisce con i propri frutti al Grange, quando le condizioni dell'annata lo permettono.

La Magill Estate

È intrinsecamente legata alle origini di Penfolds, è il luogo in cui si trova la "casa spirituale" dell'azienda, fondata nel 1844. Come unica tenuta, Magill Estate è uno dei pochi vigneti urbani al mondo, situato a soli 15 minuti dal centro industriale di Adelaide. Il vigneto è composto al 100% da Shiraz e i suoi frutti contribuiscono al Magill Estate Shiraz, mentre alcuni appezzamenti selezionati contribuiscono al prodotto di bandiera di Penfolds, il Grange, in annate selezionate.

Barossa Valley

Gli antichi terreni della Barossa Valley ospitano molti dei nostri vigneti più famosi. La regione e alcuni vigneti sono ricchi di storia, tra cui le viti Kalimna Block 42 di Penfolds, piantate nel 1880 e ritenute le più antiche viti di Cabernet Sauvignon del mondo a produzione continua. I nostri vigneti della Barossa Valley contribuiscono alla produzione di alcuni dei nostri vini più iconici, dal Grange al Bin 389 Cabernet Shiraz, al Bin 28 Kalimna Shiraz e all'espressione della sottoregione Bin 150 Marananga Shiraz.

Adelaide Hills

Alle porte della città, il clima più fresco delle Adelaide Hills è ideale per la coltivazione della maggior parte dei bianchi e dei Pinot di Penfolds. La combinazione di alta quota e clima fresco conferisce ai vini il loro profilo contemporaneo e distintivo. I nostri vigneti delle Adelaide Hills contribuiscono alla produzione dei nostri premiati Reserve Bin A Chardonnay, St Henri Shiraz e Cellar Reserve.

McLaren Vale

Un classico clima mediterraneo con inverni freschi, estati calde, scarse precipitazioni e brezze marine moderate. I vigneti della McLaren Vale contribuiscono alla produzione di St Henri Shiraz, Bin 389 Cabernet Shiraz e Bin 407 Cabernet Sauvignon

Coonawarra

La pietra calcarea esposta agli agenti atmosferici su terreni di terra rossa e il clima relativamente fresco fanno di Coonawarra una delle regioni vinicole più importanti d'Australia. La regione di Coonawarra è nota soprattutto per il Cabernet Sauvignon e lo Shiraz. Questo vigneto contribuisce alla produzione del Grange, del Bin 128 Coonawarra Shiraz e di molti dei nostri vini speciali della serie Bin.

Eden Valley

L'Australia meridionale si è guadagnata il riconoscimento internazionale per la produzione del Riesling di livello mondiale, con la Eden Valley in testa. I vigneti della Eden Valley contribuiscono alla produzione del Bin 51 Riesling

Vini di Penfolds