Carrello

Il carrello è vuoto.

Aggiungi un prodotto e comincia a fare i tuoi acquisti.

Importo totale

Valore della merce:
CHF
Spese di consegna:
CHF

Totale:

CHF

Primitivo di Manduria

Il colore rosso scuro intenso suggerisce subito che non si tratta di un vino leggero. E non sbaglia: il Primitivo di Manduria è noto per il suo sapore intenso e speziato, che si sposa particolarmente bene con carne e formaggi. Ma l'aroma fruttato di bacche lo rende ideale anche da sorseggiare da solo.

Primitivo: un vitigno molto diffuso

Il Primitivo di Manduria è originario della Puglia, regione dell'Italia meridionale che con i suoi 145.000 ettari di vigneti è una delle aree vitivinicole più estese della penisola, nonché la più famosa zona di coltivazione del Primitivo. Nei suoi territori caratterizzati da un equilibrato clima mediterraneo le uve di questo vitigno vengono impiegate per realizzare vini rossi vigorosi e concentrati, messi in commercio con il nome di Primitivo di Manduria.
Il Primitivo, tuttavia, non è un vitigno autoctono italiano. Le sue origini vanno cercate in Croazia, dove è conosciuto con il nome di "Crljenak Kaštelanski". Anche l'altrettanto noto Zinfandel condivide con il Primitivo gli stessi antenati: nel 2001 alcune ricerche genetiche hanno confermato che i vitigni croati sarebbero stati importati in America e in Italia. Le differenti condizioni climatiche e proprietà del suolo hanno poi fatto sì che i vitigni si sviluppassero in modo diverso, ma ancora oggi la vicinanza tra lo Zinfandel e il Primitivo è innegabile.

Primitivo di Manduria Dolce Naturale: il primo vino DOCG della Puglia

Il Primitivo di Manduria prende il nome dalla città di Manduria, ma le uve sono coltivate in vaste aree delle province di Taranto e Brindisi. Dal 1974 il Primitivo di Manduria si fregia della denominazione di origine controllata (DOC), che definisce i requisiti riguardanti le caratteristiche delle viti, le zone di coltivazione e la produzione del vino e ne verifica il rispetto.
In base all'affinamento, il Primitivo dà origine a diversi tipi di vino, per i quali sono definiti criteri differenti:
  • Il Primitivo di Manduria deve avere una gradazione alcolica di almeno 13,5% vol. e dev'essere ottenuto da uve Primitivo per almeno l'85%. Per il restante 15% possono essere utilizzati altri vitigni a bacca rossa quasi o totalmente privi di aroma proprio e ammessi nella zona di produzione.
  • Per il Primitivo di Manduria Riserva valgono una gradazione alcolica minima di 14% vol. e un periodo di affinamento particolarmente lungo di almeno 2 anni, di cui almeno 9 mesi in botti di legno. In questo modo il vino sviluppa il suo caratteristico gusto corposo e vellutato.
  • Dal Primitivo può essere ottenuto anche un vino dolce, il Primitivo di Manduria Dolce Naturale. Il disciplinare prevede che sia vinificato in purezza da uve Primitivo al 100% e che abbia un tenore alcolico di almeno 16% vol. A differenza di quanto avviene nella vinificazione tradizionale, in questo caso l'uva viene appassita prima di iniziare il processo al fine di garantire un residuo zuccherino non inferiore a 50 grammi al litro.
L'elevata e costante qualità del Primitivo di Manduria Dolce Naturale ne ha fatto nel 2011 il primo vino pugliese ad ottenere la denominazione di origine controllata e garantita (DOCG), massima qualifica assegnata ai vini italiani che soddisfano i criteri della classificazione DOC per almeno cinque anni consecutivi.

Per quali occasioni acquistare il Primitivo di Manduria?

Il Primitivo di Manduria è un vino ricco, opulento e complesso. Anche se affinato come vino secco, mantiene un certo residuo zuccherino che, insieme alle note speziate di cannella e pepe, rende il suo sapore così caratteristico. Si sposa bene con piatti a base di carni nere e con i formaggi dal gusto più aromatico e intenso. Allo stesso tempo le note fruttate di bacche ne fanno un ottimo vino da sorseggiare anche da solo.
Altrettanto ricco e complesso, il Primitivo di Manduria Dolce Naturale è caratterizzato da un gusto dolce e corposo che lo rende ideale come vino da dessert.
Scoprite con Mondovino i diversi tipi di Primitivo e provate voi stessi la varietà di aromi di questo vino di qualità originario del Sud Italia.